sabato 4 luglio 2009

"IO MUSULMANA BRITANNICA, CHIEDO AL MIO GOVERNO DI BANDIRE IL BURQA DAL MIO PAESE, LA GRAN BRETAGNA", di SAIRA KHAN


Dal Daily Mail, in reazione alla recente dichiarazione sul burqa di Sarkozy, una donna musulmano-britannica riapre il dibattito in Gran Bretagna:
"Mentre facevo shopping la settimana scorsa a Harrods, mi sono imbattuta in un gruppo di donne con il burqa nero che giravano nella sezione dei magazzini dove ci sono gli abiti più alla moda.
L'ironia della situazione è stata quasi ridicola. Ecco qui un gruppo di donne benestanti a fare shopping di vestiti che non potranno mai indossare in pubblico. Ma è uno spettacolo che sta diventando sempre più comune. In alcune comunità musulmane di tutta la Gran Bretagna, il burqa e hijab - il velo musulmano - stanno diventando la norma.
Il burqa è il nuovo simbolo visivo dell'oppressione femminile. E' l'arma degli uomini radicali musulmani che vogliono vedere la sharia sulla strade della Gran Bretagna, e amano che le donne siano nascoste, invisibili e inascoltate. E 'assolutamente fuori luogo in un paese civilizzato. Proprio perché è impossibile distinguere tra la donna che ha scelto di indossare il burqa e la ragazza che è stata costretta a coprire se stessa e vivere dietro un velo, credo che dovrebbe essere vietato. Il presidente francese Sarkozy ha sostenuto che il burqa debba essere bandito dalla Francia. Il Presidente Sarkozy ha assolutamente ragione nel dire: 'Se vuoi vivere qui, vivi come noi.' Ha proseguito dicendo che il burqa non è un segno religioso, 'è un segno di sottomissione, un segno di degradazione ... Nel nostro paese, non possiamo accettare che le donne siano prigioniere dietro uno schermo, tagliate fuori da tutta la vita sociale, private di ogni identità. ' (Fonte: http://mondodonna.blogosfere.it/2009/06/2.html )

E da Viareggio: La forza di Ibi .

2 commenti:

Stefano ha detto...

Un evviva a questa donna coraggiosa.
Ed un BASTA agli oppressori islamici.
In Europa, nell'Europa che li ha respinti a Poitiers a Lepanto e Vienna, NESSUN essere umano deve essere oppresso.
Fuori il Burqa dal mondo CIVILE!

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie