giovedì 12 marzo 2009

LIBANO/TAXI ROSA A BEIRUT, PER LE MOGLI DEGLI SCEICCHI ARABI


Nella capitale libanese, Beirut, da ieri sono all'opera taxi rosa ad uso esclusivo delle donne e guidate da donne. La tv satellitare al Arabiya, che mette in risalto la notizia spiega che l'eccezionale novità promossa dalla società locale "Ragazze taxi" sarebbe da attribuire alla necessità di promuovere il turismo dai paesi del Golfo, dove i ricchi sceicchi arabi non amano vedere le loro donne andare in giro in compagna maschile, anche di un semplice tassista.
L'iniziativa sponsorizzata dal ministero del Turismo libanese è stata accolta con grande curiosità, soprattutto perchè, anche se è considerato il paese arabo più occidentalizzato, in Libano il mestiere di tassista è finora prerogativa maschile.
"Pensavo di trovare difficoltà a trovare autiste donne, ma non appena ho pubblicato l'inserzione sui giornali ho ricevuto decine di richieste", ha detto Nawal Yaghi Fakri, proprietaria della società che ha avuto l'idea. Fakri assicura di avere seguito nella scelta del personale "criteri di eleganza, gentilezza e istruzione".
Fakri che, non a caso, gestisce un salone di bellezza è convinta che "un trucco giusto, una rosa e l'eleganza" appunto "sono strumenti di lavoro indispensabili", per una clientela ricca, quale è quella che rappresenta il target principale dei promotori: le consorti e il seguito femminile dei turisti dei ricchi sceicchi dei paesi del Golfo.
Ovviamente, siccome le ricche signore arabe spendono, i taxi saranno disponibili soprattutto fuori dai centri commerciali. Tra l'altro l'articolo informa che i taxi "completamente rosa, anche dentro l'abitacolo" sono connessi a Internet e ad un sistema satellitare e telefonico di prenotazione veloce. (Fonte: Liberali per Israele)

10 commenti:

Anonimo ha detto...

é una cosa non così esaltante, ma è sempre una novità: qualcosa si muove...ciao. Grandmere

Alessandra ha detto...

Resta il fatto che, come ricorda anche l'articolo, il Libano è uno dei Paesi arabi più aperti, eppure c'è qualcuno (una donna!) che, per motivi economici, si piega a chi discrimina altre donne (le mogli degli sceicchi)... . La notizia dovrebbe far storcere il naso anzichè no, secondo me! Poi, dai, quei taxi... ROSA!!!!
Certo è positivo che proprietaria di un'azienda del genere sia una donna e che molte si siano presentate per un mestiere "tradizionalmente" maschile, non solo nel mondo arabo.

Vituccio ha detto...

Che progresso....da invidia.

Alessandra ha detto...

Vero?

esperimento ha detto...

Carini i taxi rosa! Ma chi guida, un uomo o una donna? Nel primo caso, possono le mogli trovarsi da sole con un uomo che non è un parente? Nel secondo, possono le mogli salire su una macchina guidata da una donna (visto che per il fondamentalismo alle donne è vietato anche guidare)?

Alessandra ha detto...

Come dice l'articolo, saranno donne a guidare i taxi per le mogli degli sceicchi. Per il fondamentalismo alle donne è vietato guidare (siccome ai tempi di Maometto c'erano le macchine e Allah ha ordinato... !!!), ma in quasi tutti i Paesi islamici le donne guidano.

Anonimo ha detto...

Comunque i il color rosa dei taxi non è poi così male...
Ciao

Paolo Borrello

Alessandra ha detto...

A me il rosa piace e soprattutto il fucsia (vedi colore del blog: non l'ho scelto io, ma mi piace molto!). Però queste divisioni "rosa" per le femminucce, "azzurro" per i maschetti, in certi casi mi sanno di discriminazione. La stessa idea che una concessionaria ha avuto qualche mese fa in Iran.
Adesso aspettiamo i taxi azzurri per gli sceicchi che si recano in Libano! :-)

Anonimo ha detto...

Ho giudicato positivamente il fatto che una donna possa uscire in taxi e quindi non accompagnata da marito o figlio ecc. Grandmere

Kyliah ha detto...

Credo che non si possa intendere questo articolo nè come un progresso nè come un passo indietro. Il Libano E' uno dei paesi più occidentalizzati, questo è un fatto ma è comunque un paese arabo.

Prima di tutto ho visto che qualcuno ha parlato di fondamentalismo, vorrei chiarire che il fondamentalismo è definito tale proprio perchè è un'esagerazione di alcuni esaltati e certo non riguarda l'intera popolazione musulmana fortunatamente

Poi troppo spesso si continua a credere che le donne nei paesi arabi siano delle sorte di schiave segregate in casa. Certo può capitare, soprattutto lontano dalle grandi città, nelle famiglie più conservatrici ecc ma in generale la situazione delle donne è migliorata molto. Oggi le donne studiano all'università, lavorano, le vediamo in telegiornali, come presentatrici, e adesso anche come autiste e questo è un passo avanti direi.

Si potrebbe considerare un passo indietro il fatto che le donne abbiano bisogno di taxi "privati" ma visti i motivi per cui sono stati creati (le troppe molestie sessuali) forse la cosa non è poi così sbagliata.

Certo le femministe hanno avuto da ridire ma il fatto che sia stata una donna a creare tale compagnia dimostra che le donne hanno abbastanza libertà, e visto l'alto numero di clienti che hanno già registrato, dimostra che le donne arabe hanno apprezzato.

Ma tutto questo perchè tengo a sottolinearlo il loro modo di pensare, vedere le cose e il mondo è profondamente diverso dal nostro, il che non vuol dire che sia migliore o peggiore, solo diverso