lunedì 9 marzo 2009

DUBAI, A MORTE PER IL SESSO


Una donna firma un libro di consigli sul sesso per le coppie nel piccolo emirato: minacciata di morte. Ma lei insiste: la durata dei matrimoni dipende molto da quel che succede sotto le coperte. Vero?

A Dubai sono pronti a farsi travolgere dal ciclone niente Beckham - la coppia ha comprato una villa nell'esclusivo complesso marino artificiale delle Palm Islands - ma non riescono ancora a parlare liberamente del sesso Nel piccolo emirato arabo ha infatti destato scandalo il libro I segreti delle relazioni sessuali delle coppie sposate. Il volume di 221 pagine dedicato ai misteri celati nelle camere da letto degli sposati già di per sé mette a disagio i cittadini (...) -, ma ad aggravare ancora di più le cose c'è il fatto che l'autore è una donna.
Apriti cielo: sulla coraggiosa scrittice, Wedad Lootah, sono piovute pesantissime critiche, minacce di morte e accuse di essere una peccatrice, un'infedele e "una marionetta degli Stati Uniti e di Israele". Lei invece è "solo" un'assistente sociale presso il tribunale locale dove hanno luogo i procedimenti sui divorzi.
Divorzi che, secondo la Lootah, si potrebbero spesso evitare se di sesso si parlasse di più: così, magari, le donne scoprirebbero che a letto si può provare piacere (senza sensi di colpa) e gli uomini eviterebbero di chiedere (imporre?) alle consorti rapporti umilianti e degradanti.
Posizioni da libertina modernista? Niente affatto, Wedad vive nel rispetto delle tradizioni: indossa il velo (ha criticato la moglie di Blair quando questa lo ha definito una violazione dei diritti delle donne), è contraria all'omosessualità, al sesso extramatrimoniale e alla masturbazione. Ma ritiene che sia necessario aiutare le coppie sposate a rimanere tali con una buona intesa sessuale. Un progetto che sarebbe utile anche da noi e che è diventato urgente negli Emirati, dove le separazioni sono in rapida crescita.
Tra le pagine del libro si spiega dunque come avere rapporti durante il ciclo, se sia consentito o meno il "consumo" di materiale pornografico e come fare il bagno insieme Una raccolta di consigli utili che ha ricevuto anche i pareri favorevoli di chi dice che sarebbe meglio smetterla di considerare tabù il sesso. E che sicuramente rimpiange quelle 100 pagine tagliate su consiglio di studiosi dell'Islam consultati prima della pubblicazione: per la cultura musulmana di Dubai erano troppo esplicite. (Fonte: LiberoNews)
E in Iran... : link.

3 commenti:

Vituccio ha detto...

Che schifo,andarsi a comprare una villa costruita col sudore di migliaia di schiavi,si dovrebbe boicottare tutto a Dubai,disprezzo tutti quelli che vanno a fare affari laggiù.Vergogna ai Beckham e tutti gli altri.

Alessandra ha detto...

Dubai sembra un paradiso, invece... .

Annamaria ha detto...

...meglio l'inferno...