sabato 28 febbraio 2009

SANGUE ARABO, RAZZISMO, INTOLLERANZA RELIGIOSA

«(…) i miei non accettano che io sposi un uomo non arabo, questo è il fatto... a loro non importa se lui è o meno musulmano, cioè per loro è scontato che lui si converta, loro non lo accettano a priori proprio perchè non ha sangue arabo».



Ma a un certo punto la stessa ragazza dice: « (...) io voglio che lui vada sulla retta via...credo che lui abbia il giusto cuore per farlo...e io non posso pensare che lui finisca nelle fiamme io lo devo salvare...almeno ci devo provare, ma ho paura di sbagliare... ». qui (Fonte: "Unpoliticallycorrect")


A proposito di razzismo e soprattutto di intolleranza religiosa, questo è un articolo di qualche giorno fa:


Gli arabi contro Di Caprio per la «sionista» Rafaeli. Il blog di Al Arabiya: «Chi cambia religione va all'inferno. Chi passa al nemico anche peggio». L'attore si sarebbe convertito all'ebraismo per amore della top model. (Fonte: "Corsera", 24/2).



Eccone alcuni stralci:

"L'amore cambia tutto, direbbe il poeta, e per amore (dice la stampa araba) Leonardo Di Caprio sarebbe pronto a cambiar fede. A sposare Bar Refaeli, top model israeliana che non si sa mai bene se è ancora sua fidanzata. E già che c'è, «per espresso desiderio del futuro suocero», a convertirsi all'ebraismo. La chiacchiera finisce nel tg di Al-Arabiya e diventa quasi una notizia. Uno scandalo: ma chi, il Di Caprio che vota Barack Hussein Obama, che rimproverava gli sceneggiatori «antiarabi» di Hollywood, che recita con le attrici iraniane? (caro Leo, le iraniane non sono arabe!) Vero o falso, tanto basta: il blog del network s'intasa d'insulti, invettive, vaderetro. 114 messaggi, e solo perché la direzione censura i più duri".

Tra i commenti anche questo, di una ragazza: «Non ci perdiamo molto, habibi, diventa quel che vuoi: congratulazioni per la tua religione e per la tua puttanella ebrea» (un'ex ammiratrice)

Per la cronaca Bar Rafaeli , la"puttanella ebrea" di Di Caprio (neanche "israeliana": proprio "ebrea", eh!) sul numero del 4.10-'07 di "Yedioth Ahronot" aveva dichiarato: "Non mi pento di avere evitato la leva" (si è sposata per questo!). "Perché mai morire per il proprio paese? Non è meglio vivere a New York? Perché dei diciottenni devono sacrificare le loro vite? E’ stupido che si debba morire per poter restare in Israele". Giusto per avere un' idea di quale "sporca sionista" si tratti ... .

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Quanto è bella. Uno spettacolo.
stefania

Alessandra ha detto...

Veramente! Meglio di Gisele Bundchen, lineamenti più dolci, anche se dello stesso genere.

Vituccio ha detto...

Io per lei mi convertirei in qualunque cosa.(:-))

Comunque quoto per quanto dice:"Non mi pento di avere evitato la leva" (si è sposata per questo!). "Perché mai morire per il proprio paese? Non è meglio vivere a New York? Perché dei diciottenni devono sacrificare le loro vite? E’ stupido che si debba morire per poter restare in Israele".

Alessandra ha detto...

Ci credo che ti convertiresti a qualunque cosa per lei! :-)
Penso che chiunque quoterebbe quello che dice Bar Rafaeli: meglio sicuramente vivere a New York che in Israele! 11/9 a parte, New York mi pare più tranquilla! E'triste in fondo che ragazzi di diciott'anni rischino la vita per il proprio Paese (rischino la vita in generale)ed è normale pensare "chi glielo fa fare?", ma non credo si divertano! Comunque le sue dichiarazioni, che avevano scatenato un piccolo putiferio in Israele, sono un ulteriore modo per sottolineare quanto siano ingiusti gli attacchi che lei e Di Caprio hanno subito da bloggers di Al-Arabiya.
Oltretutto, Bar Rafaeli ha anche detto che non ci sarebbe differenza vivere in Israele o in Uganda: prima della creazione dello Stato ebraico in Medioriente, l'Uganda era stato proposto come alternativa!

barbara ha detto...

Eh già, bello vivere in sicurezza perché ci sono gli altri fessi che rischiano - e ci rimettono - la pelle, per garantirgliela! Ma che si vergogni, infame traditrice! In galera dovrebbe stare, altro che in passerella!

Alessandra ha detto...

Eppure le danno della "puttanella ebrea"...!

barbara ha detto...

Se avesse fatto il suo dovere come lo fanno tutti gli altri la riterresti meno degna di essere difesa? Certo che le danno della puttanella ebrea: non lo hai ancora capito che non è con Israele che ce l'hanno bensì con gli ebrei? Non basta che continuino a dirlo in tutte le salse, non basta che sia scritto in tutti gli statuti, non ti basta che lo sterminio totale di tutti gli ebrei del pianeta sia il punto principale dello statuto di hamas? Che cos'altro ci vuole per aprirti gli occhi, che lo sterminio venga portato a termine?

Alessandra ha detto...

Chiaramente arebbe sempre e comunque degna di essere difesa. Ho solo evidenziato (anche se probabilmente non ce n'era bisogno) fino a dove possono spingersi: non Hamas o Al-Fatah, ma persone comuni, come questa che ha scritto (che non so se stia con Hamas, con Al-Fatah o con vattelapesca!).

barbara ha detto...

Esatto, quello è il pensiero delle persone comuni: gli ebrei vanno sterminati. Lo hanno detto miliardi di volte, e sinceramente non capisco come la cosa possa ancora stupirti come se fosse una stranezza o una rarità.

Alessandra ha detto...

Penso che non finirà mai di stupirmi.

Alessandra ha detto...

Come non finirà mai di stupirmi quello che dice la ragazza della storia precedente: il problema dei suoi non sarebbe tanto che il ragazzo italiano della figlia non è musulmano, ma che non abbia "sangue arabo" nelle vene! E lei teme pure che LUI vada all'inferno e lo vuole salvare (ma d'altra parte, con due genitori così)!
Comunque basta vedere come sono trattati gli africani nel mondo arabo e la tragedia del Darfur... .

barbara ha detto...

Anche le centinaia di morti e i due milioni o giù di lì di profughi del Darfour sono musulmani, solo che loro sono musulmani NEGRI mentre i loro assassini sono musulmani ARABI.

barbara ha detto...

ERRATA CORRIGE: centinaia DI MIGLIAIA di morti.

caposkaw ha detto...

tanto per fare un esempio spicciolo...
dirigente ditta kuwait per cui è stato fatto l'impianto, in trasferta in italia per controlli vari (quindi arabo purosangue)
la ditta italiana gli trova una stanza in un albergo vicino alla stazione centrale (e vicino alla sede della ditta italiana).
il desso arriva e si installa nella stanza.
il giorno dopo il tale vuole cambiare albergo.
perchè, gli chiedono.
non le va bene l'albergo?
no, l'albergo va benissimo. è la zona che non mi piace.
e perchè?
ci sono troppi marocchini in giro da quelle parti....

e immagina te quanto fa schifo a noi vedere quelli come te in giro a casa nostra...

Anonimo ha detto...

se i genitori non accettano un cristiano dovete scappare di casa econ lui,non vi fate gonfiare la testa da queste cavolate religiose,l'amore non guarda in faccia nessuno.....io sto con una ragazza musulmana da 9mesi di nascosto xche i suoi non mi accettano.io e lei abbiamo gia deciso di sposarci e mandare tutti a c......io rimarrò cristiano e lei musulmana e vivremo felici lo stesso ognuno nel rispetto dell'altro

Olga ha detto...

ma quale religione..davvero tutti pensano che sia un problema di religione???ragazzi il motivo è solo uno..le puttane vanno sempre dove vogliono!!il mondo è delle puttane..perchè la maggioranza degli uomini famosi e non..sbavano dietro alle baldracche!vi siete accorte che oggi "un pelo di figa tira il mondo?"e le donne serie sono indignate da tutta "questa viscida carne" che si vende!!!E DOPO CI LAMENTIAMO PERCHE' CI SONO I FEMMINICIDI????

Olga ha detto...

puttane provate a non darla più e vediamo cosa accade!!!la rivoluzione femminile del 68 è andata a fare nel culo..invece di conquistare il mondo abbiamo conquistato i femminicidi!!!bene così in questo mondo da sempre corrente di pensiero maschilista abbiamo dimostrato che siamo solo "carne da macello"!!!

Olga ha detto...

io sono una donna ed oggi davvero mi vergogno di esserlo!!!abbiamo regalato proprio un bel mondo ai nostri figli!!...ed ancora stiamo qui a discolparci cercando una motivazione religiosa nella scelta di Di Caprio!!!ma perchè la troia di Belen cosa ha fatto??si è sposata in Italia mica nella sua terra accanto al suo adorato nonno!!già, qui ha preso miliardi dagli sponsor..in Argentina nessuno la cagava neanche di striscio!!

Olga ha detto...

BASTA..tutti i problemi del mondo sono solo dati dalle puttane che per fare carriera si vendono anche la mamma!!volevo vedere se la donna di Di Caprio poteva essere una comune semplice ragazza di strada...soldi e sesso solo questo conta in questo mondo di merda..ed il bello è che nessuno si sveglia!!le nostre nonne avevano più palle di noi!!!almeno tacete..fate più bella figura!!