lunedì 16 febbraio 2009

"CRIMINE D'ONORE": OOPS, PARDON, ERA ANCORA VERGINE

AMMAN: Un giovane giordano è stato accusato d'omicidio premeditato per avere ucciso sua sorella mentre dormiva.

Trovava il suo "comportamento sospetto", ha detto ieri un funzionario di giustizia. il giovane uomo di 21 anni ha pugnalato sua sorella di 24 anni, 10 volte in varie parti del corpo con un coltello da cucina, mentre dormiva martedì sera, a causa di ciò che percepiva come " un comportamento sospetto " di sua sorella. Questo crimine è avvenuto a Sahab, al sud della capitale, Amman.
Tre giorni fa, il sospettato non identificato, che ha ammesso l'omicidio di sua sorella, ha sentito uomini parlare di lei, che era un' avvocato stagista, ed ha allora deciso di ucciderla , secondo la fonte, che non ha fatto ulteriori precisazioni.
"Dice che si rammarica dell'assassinio di sua sorella, in particolare dopo esami che provano che era ancora vergine", ha riportato il funzionario di polizia.
Ha aggiunto che il sospetto "sarà sottoposto ad un esame psicologico per determinare il suo stato mentale". (Fonte: ancora "Scettico", Gulf Times )

"Sospettato" mica tanto, visto che ha confessato... .
E anche in Germania... link. Con la notevole differenza che qui è più facile che un colpevole di "delitto d'onore" sconti davvero la pena.

3 commenti:

Dolcelei ha detto...

Agghiacciante..una persona può uccidere la sorella per delle "parole" sentite..

Alessandra ha detto...

E non è certo la prima volta, non soltanto in Giordania. E non è neppure la prima volta che la vittima viene sottoposta ad un esame per accertarne la verginità (e che oltretutto viene trovata vergine!).

Dolcelei ha detto...

Triste molto triste..