giovedì 12 febbraio 2009

ARABIA SAUDITA: UNA DONNA RIMASTA INCINTA DOPO UNO STUPRO COLLETTIVO, CONDANNATA A 100 FRUSTATE

Un giudice saudita ha ordinato che sia condannata ad un anno di reclusione ed a 100 colpi di frusta una donna che era stata vittima di uno stupro collettivo.

La giovane donna di 23 anni che è rimasta incinta a seguito dello stupro sarebbe stata violentata dopo avere accettato di salire sull'automobile di un uomo. L' ha portata in una casa all'est della città di Jeddah dove è stata aggredita e quindi stuprata da lui e quattro dei suoi amici durante la notte. Ha in seguito scoperto che era incinta ed ha fatto un tentativo disperato di aborto all'ospedale King Fahd for Armed Forces.
Secondo la Saudi Gazette, ha "alla fine confessato" di avere avuto "rapporti forzati" con i suoi aggressori ed è comparsa dinanzi ad un giudice al Tribunale Distrettuale di Jeddah. Quest'ultimo ha sentenziato giudicato che aveva commesso un adulterio, benché non sia neppure sposata, ed ha ordinato una pena di un anno di prigione che sconterà in una prigione fuori dalla città. È ancora incinta e sarà frustata dopo il parto. (Fonte: "Scettico", dal Daily Mail)

Bella giustizia quella della sharia! Sì, bella giustizia che punisce la vittima e libera i colpevoli. O diciamo più precisamente: che punisce la donna ed assolve l'uomo.

E ancora da "Scettico": link.

Ma c'è anche un'ottima notizia, almeno nelle intenzioni, dall'Arabia: la Società Saudita per la Difesa dei Diritti delle Donne ha lanciato una campagna su Internet per chiedere di proibire per legge il matrimonio infantile. http://www.memritv.org/clip/en/2023.htm.

14 commenti:

esperimento ha detto...

E' terribile! Se non morirà per le frustate potrebbe morire per l'aborto che sicuramente le seguirà.
Non si può lanciare uno di quegli appelli da far firmare in tutto il mondo?

Alessandra ha detto...

L'aborto potrebbe avvenire prima del parto perchè, notare la "magnanimità" del giudice: le 100frustate DOPO IL PARTO, come avviene per una lapidazione (prima l'adultera che ha avuto un bambino fuori dal matrimonio deve svezzare il "figlio della colpa"!).

caposkaw ha detto...

beh, per la loro mentalità è logicissimo...
per come concepiscono la sessualità, la maialona deve aver goduto, quindi va punita...
a quei giudici andrebbero bene 10 anni di sodomizzazioni forzate...

Anonimo ha detto...

Questa volta sottoscrivo il commento di caposkaw ...
Confortante invece la notizia dall' Arabia Saudita... forse qualcosa si muove..
Grandmere

Alessandra ha detto...

Entrambe le notizie sono dall'Arabia Saudita, Grandmere.

vituccio ha detto...

C'é ancora troppa gente che non capisce nulla di questa bella religione!!!

-Questa donna è colpevole: ha accettato di salire nell'automobile di uno sconosciuto, cosa che è contraria ad ogni tradizione islamica!

-Ha peggiorato il suo caso lasciando intravedere la punta del suo naso, cosa che poteva soltanto indurre quei bravi musulmani a cedere a questa grande provocazione.

-In seguito, dopo questo disonore, non si è data la morte, prova che era acconsentende!

-Infine, ha tentato di abortire, cosa che è molto grave, poiché ha voluto eliminare un futuro musulmano puro ed innocente.

-Benediciamo la clemenza del giudice che ha prescritto soltanto cento colpi di frusta! La cattiva meritava di essere lapidata… Speriamo almeno che indennizza i trasgressori vittime della sua lubricità.

-Allah è grande e Muhamed è il suo profeta! Donne, siate delle buone musulmane e la frusta vi sarà risparmiata!!!

barbara ha detto...

Scusa, ma sinceramente non capisco il tuo commento "Bella giustizia quella della sharia": quando mai la sharia ha avuto qualcosa a che fare con la giustizia?

Alessandra ha detto...

Il commento non è mio: l'ho "preso" tanto per ribadire che la shar'ia non ha a che fare con la giustizia.

Stefano Maestri ha detto...

Il commento può essere uno solo:
I figli di maometto sono sottospecie di bestie

Stefano Maestri. ha detto...

E nel caso non sia stato chiaro:
Sono
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie
Bestie Bestie Bestie

Alessandra ha detto...

Sei stato chiarissimo, ma siamo sempre lì: tutti i figli di Maometto sono bestie? Questa ragazza non è una bestia e quindi non è figlia di Maometto? Poi, se vogliamo le bestie si potrebbero pure offendere ad essere paragonate a certi figuri, no (es. il giudice che ha condannato la donna)? :-)

Vituccio ha detto...

Bisogna leggere il commento sotto un'altro aspetto cara barbara,come l'ha fatto Alessandra per esempio.

Un pó d'ironia nella vita please!!!!

Anonimo ha detto...

Ma daiii... anzi è troppo giusta la sentenza del giudice! Troppo bello: si fa un festino, si prende una, la si scopa a volontà, rimane incinta e pure frustata di sopra!

VIVA IL SESSO LIBERO E ANCHE VIOLENTO!!!

Alessandra ha detto...

E tu sei? Non ti sei firmato... .