lunedì 16 giugno 2008

MARITO ISLAMICO PICCHIA LA MOGLIE ITALIANA E LE IMPONE IL CHADOR: A PROCESSO IN SICILIA

A processo un marito musulmano che imponeva alla moglie di usare il chador e di indossare solo abiti lunghi.
Una ragazza di 26 anni di Troina, vicino a Enna in Sicilia, ha deciso due anni fa di denunciare il marocchino Moftha Jaquaddi, pasticciere di 35 anni, che dopo il matrimonio, nel 2002, aveva cominciato a imporle con la forza le usanze della sua religione, picchiandola e minacciandola anche con un'ascia. Il processo si svolge al tribunale monocratico di Nicosia (Enna) ed è giunto quasi al termine. L'uomo è accusato di maltrattamenti. "Le indagini sono partite dopo le due denunce della ragazza - spiega l'avvocato Silvio Vignera, parte civile -. L'ultima è stata dopo una aggressione a settembre del 2006. Dopo sono cominciate le pratiche per la separazione e adesso si è aperto il processo". I due si erano conosciuti quando lei aveva 18 anni e dopo due anni avevano deciso di sposarsi con il rito civile, come racconta il Giornale di Sicilia. Secondo le dichiarazioni della ragazza durante il processo, prima del matrimonio i due non avrebbero mai parlato di differenze di religione e il rapporto sarebbe stato fondato sul reciproco rispetto. Il marito è difeso d'ufficio e processato in contumacia. Al momento della separazione, la coppia era sposata da quattro anni e non ha figli. La ragazza, che ha deposto come testimone venerdì scorso, ha lasciato il marito nel settembre 2006 e anche dopo il pasticciere marocchino l'avrebbe minacciata rintracciandola a Catania. (Fonte: "Liberali per Israele")
Quello che scriverai al posto di questa frase apparirà dopo aver premuto "Leggi tutto ...".

7 commenti:

esperimento ha detto...

Lo condanneranno? O lo giustificheranno "perché quella è la sua cultura", come fecero col sardo in Germania?

Alessandra ha detto...

Quando ho sentito del sardo in Germania non ci potevo credere... .

Grilo Pensante ha detto...

Speriamo proprio che i nostri giudici non siano idioti come i crucchi.
Marino Rossi.

Alessandra ha detto...

Niente epiteti, grillo... . Mi riferisco a "crucchi", non a "idioti"! :-)

esperimento ha detto...

Eppure è una "corrente di pensiero" piuttosto comune, soprattutto verso l'Islam. No?

Alessandra ha detto...

Esatto, anche per questo mi ha colpito l' "atteggiamento" nei confronti del sardo in Germania!

Anonimo ha detto...

Sura IV, sura IV, sura IV...+
hadith sulla mancanza di intelletto della donna...

allah signore re chiamato e pregato al maschile
e maometto il suo profeta maschio...

sura IV, sura IV, sura IV + hadith sulla mancanza di intelletto della donna + allah/dio concepito al maschile + profeta maschio = MISOGINIA

(MISOGINIA INTERIORIZZATA SE SI è DONNE E CI SI CONVERTE ALL'ISLAM)