giovedì 29 gennaio 2009

BELLEZZA IN GUERRA, di David Lachapelle


Mostra fotografica a Parigi.

Sappiamo che al martire musulmano, quando muore da eroe (o presunto tale!) , vengono promesse in cielo 72 vergini velate.
Ebbene le mie vergini Barbies salvano invece il giovane e bellissimo uomo dal martirio, così come avevano fatto i lillipuziani con Gulliver, nel celebre romanzo dei suoi viaggi (titolo dell'opera "Would-Be Martyr and 72 Virgins"). La bellezza è una verità universale, la bellezza dell'Uomo come quella della Natura sono la prova dell'esistenza di Dio. La propaganda religiosa fondamentalista, perverte la Verità di tutte le religioni, distorcendone gli insegnamenti e trasformandone in favole oscene... . (Fonte: David Lachapelle presenta su "Magazine" una serie di sue opere che saranno esposte prossimamente a Parigi)

Discorso bellissimo, ancora più bella l'idea delle vergini che salvano l'uomo dal martirio, ma siamo sicuri che tutte le religioni siano VERE? "Vere" da che punto di vista? Che è vero che Cristo è Figlio di Dio, ma anche che non lo è, o che il Messia non è ancora arrivato? E' vero che Gesù è "vero uomo e vero Dio", ma anche che è solo un Profeta? Come cristiana credente non sono d'accordo.

4 commenti:

caposkaw ha detto...

mia cara, sto tizio è francese...
e alla fine, i francesi sono adoratori dello stato ...

Alessandra ha detto...

Capo, c'è un commento per te al post sulle "Giuste dell'islam"

Marco "Bamba" Zorzan ha detto...

Non entro nel merito delle varie faccende, altrimenti mi avventurerei in un labirinto infinito per quella che è la mia concezione della vita, comunque ti ammiro e ti sostengo nel lavoro che stai portando avanti con questo blog.
Complimenti ;)

Alessandra ha detto...

Grazie mille, Marco! :-) Siamo qui apposta per "entrare nel merito" comunque, quindi quando vuoi... .