lunedì 17 novembre 2008

LA REGINA DI GIORDANIA DIFENDE LA CULTURA ARABA E DIVENTA UNA STAR DI YOUTUBE


Rania riceverà il primo "Visionary Award" per l'"alto profilo sociale" della sua iniziativa.
Ha avuto grande successo il suo appello per realizzare video con cui smontare i luoghi comuni sul suo mondo.

GERUSALEMME– Come ci si rivolge a una regina sul web? All’inizio c’è stato un po’ d’imbarazzo e anche qualche gaffe: «Il contatto che mi ha divertito di più è stato un tizio che mi ha chiesto se per caso fossi la moglie di Michael Jordan, il campione di basket. Quando l’ho detto a mio marito, ha riso parecchio». E’ passato più d’un anno, però, e adesso non si sbaglia più nessuno. Rania of Jordan, la regina di Giordania, è diventata una dei personaggi più amati dai sudditi d’internet. E la sua pagina “Queen Rania on YouTube” è nel cuore e nell’elenco preferiti di molti, ben più cliccata del regale sito che la monarchia hashemita le ha messo a disposizione.
IL PREMIO - L’ha riconosciuto lo stesso fondatore di YouTube, Chad Hurley, che sabato 22 novembre le consegnerà il primo Visionary Award: un premio assegnato dal sito non tanto a chi è più cliccato, ma a chi mette in rete video “di alto profilo sociale e culturale” e usi questo strumento per “lavorare a un cambiamento positivo nella propria comunità e nel mondo intero”.
L'IDEA - L’idea di Rania è nata vedendo i tre figli sempre appiccicati a YouTube. E decidendo di passare da lì, per abbattere i pregiudizi e gli stereotipi che gran parte del mondo occidentale ha su arabi e musulmani in genere: «Quanti di voi hanno sentito la frase: è un marocchino, però è una brava persona?». La regina ha cominciato a produrre video che smontassero troppi luoghi comuni. Riprendendo una passerella di musulmani che raccontano la loro normale vita di dentisti, studenti, bambini, ingegneri, professori. Mostrando donne con o senza velo che lavorano come poliziotte o manager, fanno le mamme o le calciatrici, pilotano aerei o guidano taxi.
IL VALORE DELLA CULTURA MEDIORIENTALE - L’ultimo filmato, da Londra, è un racconto per immagini su quanto la nostra vita quotidiana debba alla cultura mediorientale: quando beviamo un caffè al bar, ci mettiamo una crema per la pelle, inciampiamo in un tappeto, potiamo una rosa o guardiamo l’orologio… Un successo: “Mandami il tuo pregiudizio”, un invito a denunciare ogni forma d’ignoranza, è stato visto da un milione di persone; un altro video, da un milione e mezzo. Senza contare le migliaia di commenti, d’iscrizioni al blog, d’amicizie strette. La prima a stupirsi della risposta è lei: “Sapevo che su questi siti ci va soprattutto chi si vuole divertire”, dice, e non s’aspettava certo di far concorrenza ai quattro milioni di contatti per l’ultimo video di Madonna o ai 56 milioni che guardano un semplice bambino che sghignazza. «Però non credevo di ricredermi: c’è un sacco di gente che ha bisogno d’impegnarsi in cose serie, e questo è un mezzo straordinario per raggiungerla». Se l’ha capito anche un tale che s’è fatto eleggere presidente degli Stati Uniti, perché no? Davanti a una regina del XXI secolo non ci s’inchina: si clicca. (Fonte: "Corsera.it e cartaceo")

Grazie a Pierluigi per la news!
... Rania stessa, in un'intervista alla Bbc che la scorsa estate proclamò "Regina di YouTube", ammise di essersi messa in gioco soprattutto in nome delle nuove generazioni, "per dimostrare che non conoscono confini e che tra loro sanno comunicare". La stessa fiducia nel dialogo ribadita in questi giorni all'annuncio dell'ultimo riconoscimento:"YouTube ci spinge ad essere parte attiva di una conversazione globale, facendo sentire le nostre voci, aumentando la conoscenza gli uni degli altri e abbattendo, clip dopo clip, sempre più barriere. E'con questo spirito che mi piace essere premiata".

29 commenti:

barbara ha detto...

Cioè questa qui starebbe cercando di raccontarci che il caffè, la crema, i tappeti, la potatura, gli orologi li avrebbero inventati gli arabi? Beh, non per niente è palestinese, come quello che nel forum di Magdi ha raccontato che dodicimila anni fa i contadini palestinesi coltivavano la terra palestinese, e come quelli che oggi negano che ci siano mai stati ebrei da quelle parti e che ci sia mai stato un tempio a Gerusalemme: come si suol dire, buon sangue non mente!

Alessandra ha detto...

Eccerto TUTTI i Palestinesi sono falsi... .

barbara ha detto...

Le cose affermate qui sono false, e prova a dimostrare il contrario!

Anonimo ha detto...

Bella e intelligente.
Fiordistella

Alessandra ha detto...

Barbara, io sono ignorante come una capra, lo sai. Comunque qua, a quanto ho capito, non dice che gli arabi hanno INVENTATO queste cose e senz'altro i cosmetici e i profumi c'erano già prima e in altre civilità: quella egizia, romana e greca. Arabi e musulmani ne hanno adottato l'uso e probabilmente hanno contribuito alla loro diffusione. Se tu sai da dove vengono tutte queste cose dici... .
Comunque, sappiamo che i Palestinesi e la causa palestinese sono stati inventati per essere usati contro Israele... ma com'è che, quasi improvvisamente, quando fanno propaganda, terrorismo educano all'odio i loro figli "diventano" Palestinesi? Se sbaglio, chiedo venia... .

barbara ha detto...

OK, ho imparato che quando cominci ad avvitarti perdi perfino la capacità di leggere - nel caso specifico quello che dice la Tua Sacra E Sublime E Infallibile E Impareggiabile Sovrana - è meglio lasciarti stare. Torneremo a dialogare quando avrai riacquistato capacità di intendere e volere.

Alessandra ha detto...

Contesto semmai il titolo dell'articolo: più che cultura araba, il riferimento è alla cultura islamica. Poi dice "cultura mediorientale": non "araba". Comunque se vuoi, visto che sicuramente capisci l'inglese più di me (dovrei fare conversazione!) guardati il video sul canale di YouTube di Rania di Giordania: a quanto ho capito io, parlava più di "musulmani" che di "arabi"... .

vituccio ha detto...

(i commenti tra parentesi sono miei)


GLI ARABI NON HANNO INVENTATO NULLA (lo so)E QUESTA NOTIZIA E’ BEN NOTA AL MONDO DEGLI STORICI DELLA SCIENZA PERCHE’ IO L’HO IMPARATA DAL TITOLARE DI STORIA DELLA SCIENZA A ROMA: L’ALGEBRA FU IMPORTATA DAGLI INDIANI,(eh si) L’ASTRONOMIA DAI CINESI E DALLE CIVILTA’ MEDITERRANEE,(beh) L’ARTE DEI POZZI ERA UNA INVENZIONE FENICIA E POI ROMANA,(certo) GLI ARABI NON HANNO MAI COSTRUITO UN SISTEMA SOCIALE CHE DESTASSE IL DESIDERIO DI CHI NON E’ ARABO, DI ADOTTARLO.(ah si!!! strano che la sharia non ci piaccia)
NOI OCCIDENTALI ABBIAMO CREATO UN SISTEMA SCIENTIFICO, (IGIENICO, soprattutto)TECNICO, STORICO, DEMOCRATICO, IN CUI TUTTO E’ BUONO SPECIALMENTE PER CHI VIENE DA ALTRE CULTURE, MA GLI ARABI NON HANNO MAI CREATO QUALCOSA CHE ATTIRASSE ALTRI ALLA LORO CIVILTA’.( si il petrolio)

L’INSIEME DEI LIBRI PUBBLICATI IN UN ANNO IN TUTTO IL MONDO ARABO E’ PARI AD UN VENTESIMO DEI LIBRI PUBBLICATI IN UN MESE IN ISRAELE, SENZA PARLARE DELL’EUROPA E DELL’AMERICA.( normale, passano la loro vita a leggere il corano dove prendono il tempo per pubblicarne altri)

NON ESISTE UN PENSATORE ARABO,(come!! e ben laden allora? le torri?) NON ESISTE UN GRANDE ROMANZIERE ARABO (e taricchio ramadacchio?)(SALVO QUELLI CHE SI TRASFERISCONO NELLA CIVILTA’ OCCIDENTALE, NE ADOTTANO LE LINGUE, IL FRANCESE O L’INGLESE E PERSINO L’ITALIANO COME MAGDI ALLAM), NON ESISTE UN GRANDE MUSICISTA, UN PITTORE, UN ARCHITETTO, UN URBANISTA, UN SOCIOLOGO, UN FISICO TEORICO, UN PROGETTISTA DI MACCHINE, UN INVENTORE DI FARMACI, UN CREATORE DI GENETICA. NULLA. BUIO COMPLETO.(in compenso esistono terroristi kamikaze, number one per questo)

NATURALMENTE MOLTISSIMI ARABI SONO DIVENTATI FRANCESI E INGLESI E AMERICANI E SUDAMERICANI(sto cazzo) E SONO ECCELLENTI DOPO AVER ASSUNTO LA NUOVA IDENTIT, COME LA BELLISSIMA (bellissima poi mica tanto)TUNISINA CHE SARKOZY HA SCELTO COME MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.

NON SI TRATTA OVVIAMENTE DI RAZZA (ALTRIMENTI FAREMMO DEL RAZZISMO) MA DI CONTESTO SOCIALE, GEOGRAFICO, RELIGIOSO ARABO MUSULMANO.(e fanatico) QUEL CONTESTO E’ STERILE PER L’UMANITA’ ANCHE SE CONSUMA LE ARMI DELL’OCCIDENTE E LE USA CONTRO DI NOI, USA LE SCOPERTE, LA TECNOLOGIA, I NOSTRI COMPUTER, LE NOSTRE AUTOMOBILI, LA NOSTRA TELEFONIA, I NOSTRI OSPEDALI.(e i nostri stronzi di convertiti contro di noi)


E SA PERCHE’? PERCHE’ LA LORO RELIGIONE, LA LORO SOCIETA’, LA LORO TRADIZIONE, LO VIETA.(e ci credono pure sti rincoglioniti)

SE ESPORTATI ALTROVE,(si esportiamoli dalle nostre terre) GLI ARABI SONO ECCELLENTI IN TUTTO COME OGNI ALTRO ESSERE UMANO,(noooooooo) MA NELLA LORO CIVILTA’ SONO ZERO.( beh non mi apprendi niente)

ED E’ COSI’ DA OLTRE MILLE ANNI. (solo?)MA IN COMPENSO SONO GUERRAFONDAI,(ahhh peró!!!) INVENTORI DI TORTURE MOSTRUOSE,( ma daiii!!) FOLLIE OMICIDE E SUICIDI/OMICIDI DI MASSA.(mica male come invenzione) IO HO CONOSCIUTO CENTINAIA DI ARABI CHE VIVONO NEGLI STATI UNITI E FRA LORO PERSONE DI GRANDISSIMA QUALITA’.

MA IN AMERICA, REGNO UNITO E FRANCIA. E TUTTAVIA SI INTEGRANO MALISSIMO IN EUROPA PERCHE’ QUELLI CHE NON ECCELLONO RESTANO INASSIMILABILI.


"Si, qualcosa l'hanno inventato, e proprio qui in Europa....il velo il burka e i convertiti.....azz!!!!!"

barbara ha detto...

Errore Vituccio: il petrolio glielo ha dato la natura, e il sistema per estrarlo e raffinarlo e utilizzarlo glielo abbiamo portato noi.

Alessandra ha detto...

E a proposito di petrolio, visto che ci serve, abbiamo il merito di considerare "moderato" un Paese come l'Arabia Saudita... .

vituccio ha detto...

Giusto Barbara,volevo solo dire che era l'unica cosa con cui ci hanno sedotto,attirati verso di loro,e non certo per una loro invenzione.

Ahhhhh questo dannato petrolio!!!!

barbara ha detto...

Beh, se cerchi qualcuno che abbia l'abitudine di considerare moderata l'Arabia Saudita, non contare su di me!

Alessandra ha detto...

Appunto: è quello che dico! Per esempio gli Stati Uniti considerano "moderata" l'Arabia Saudita in base al petrolio! Il mio era puro sarcasmo!!! A considerare l'Arabia Saudita moderata non arrivo neanch'io e non dovrebbe farlo nessuno che abbia un briciolo di senno!!!!

barbara ha detto...

Beh, tu hai scritto "abbiamo" e io mi sono chiamata fuori ...

Alessandra ha detto...

E chiaramente l'ho fatto anch'io. Ho scritto "abbiamo" perchè sono occidentale: mi spiace che non ci sia arrivata considerando quanto avviene in Arabia Saudita e che scrivi nel blog di una che un po' conosci e che si occupa di donne arabe e/o musulmane... .

ilMaLe ha detto...

Gli ebrei sefarditi sono arabi.
Visitate La Mecca, Medina, Granada e vedrete l'arte araba.
Averroè, Al Kindi, Maimonide e Avicenna non sono stati grandi pensatori arabi?
Abu Nuwas, Muhammad Husayn Haykal, Smâdih Munawwar, Nazim Hikmet sono stati grandi scrittori arabi.
Muhammad ibn Musa al-Khwarizmi è stato un grande scienziato e matematico.
Potrei andare avanti. Ma allora Vituccio una domanda. Gli arabi (in questo caso quelli musulmani) sono degli esseri INFERIORI?
Io sono un essere inferiore? o meno sviluppato?

ilMaLe ha detto...

Dimenticavo i registi: Hany Abu-Assad o Eran Kolirin. Guardate film come "La banda" o "Paradise Now". Anche se il migliore è "Il destino" del compianto Youssef Chahine.

Anonimo ha detto...

Guarda che alcune delle persone da te citate non sono arabe. Poi va beh, i musulmani prima perseguivano e ammazzavano scienziati, scrittori, poeti eccetera, ora sono improvvisamente arabi (anche quelli persiani e turchi) e soprattutto musulmani.
stefania

Alessandra ha detto...

Infatti. non confondiamo "arabo" con "musulmano". Perciò il titolo del giornale, che pure ho tenuto, è scorretto: Avicenna era persiano, il poeta Abu Nuwas è nato in Persia è ha origini persiane ed arabe, Nazim Hikmet era turco.
Eran Kolirin, poi, è israeliano ed ebreo.

barbara ha detto...

E gli ebrei sefarditi prendono il nome da Sefarad, che vuol dire Spagna.

ilMaLe ha detto...

Per arabi intendevo popoloi eredi dell'impero ottomano. Quindi Hikmet lo considero arabo (essendo turco). Gli ebrei sefarditi come Korilin li considero arabi. So bene che gli arabi sono una minoranza del mondo musulmano. I persiani non sono arabi e su Avicenna mi sono sbagliato, lui resta solo musulmano.
Io stesso sono ebreo islamico ma non arabo.

Alessandra ha detto...

Anche Abu Nawas è persiano di origini anche arabe.
Non vedo perchè dovresti considerare considerare arabo Hikmet, visto che esiste un moderno Stato turco: nel suo caso sarebbe più sensato allora considerarlo ottomano. Idem non vedo perchè considerare arabo il regista israeliano, visto che esiste lo Stato di Israele... .

barbara ha detto...

Tu puoi anche considerare le bistecche un vegetale e le rose un minerale, se ti fa piacere, ma i sefarditi sono gli ebrei provenienti dalla Spagna, e quindi, ti piaccia o no, NON sono arabi, anche se dopo la cacciata dalla Spagna una parte di loro si è spostata nei territori recentemente islamizzati e arabizzati a suon di guerre e massacri ed espulsioni delle popolazioni originarie - come i berberi per esempio - cancellandone le antichissime culture.

ilMaLe ha detto...

Arabo come etnia. I popoli dal Marocco al'Iraq possono essere considerati arabi di etnia o panarabi (quella nazione un po' mitica di cui parlava Nasser). Poi se si parla di nazioni moderne allora gli unici ad essere chiamati arabi devono essere i sauditi.

barbara ha detto...

Ah, dimenticavo: l'impero ottomano con gli arabi non ha niente a che fare. E preferisco lasciar perdere il delirio dell'ebreo islamico.

Alessandra ha detto...

Scusa, Barbara, se gli arabi con gli ottomani non hanno niente a che fare, la Rivolta Araba guidata da Lawrence d'Arabia... .

ilMaLe ha detto...

Nel 1914 molti nazionalisti arabi che si trovavano a Damasco e a Beirut furono arrestati, torturati e giustiziati dagli ottomani.
Gli ottomani hanno spesso usato le maniere forti con gli arabi.
Io sono cristiano ebreo islamico un po' bastardo, avendo vissuto culture e religioni differenti.

barbara ha detto...

Dire che gli arabi soggetti temporaneamente all'impero ottomano siano la stessa cosa degli ottomani equivale a dire che gli inglesi sono la stessa cosa dei romani in quanto sono stati per un certo tempo soggetti all'impero romano.
No, Leo, i popoli dal Marocco all'Iraq possono essere tutto tranne che di etnia araba: di etnia araba sono unicamente gli abitanti della penisola araba, non i popoli da loro invasi, occupati e islamizzati, esattamente come non sono di etnia anglosassone gli aborigeni dell'Australia o di etnia mediterranea i somali o gli etiopi colonizzati dall'Italia.

Anonimo ha detto...

Very good information. Lucky me I ran across your site by accident (stumbleupon).

I've saved it for later!

My web page - cellulite treatment reviews