giovedì 6 novembre 2008

IRAN, STRANGOLA LA FIGLIA MA LA LEGGE ISLAMICA LO SALVA

Iran, strangola la figlia ma legge islamica lo salva: padri e nonni proprietari della vita dei discendenti.

Il Messaggero.it

TEHERAN (4 novembre) - Un uomo ha strangolato la figlia di 14 anni in Iran perché sospettava che avesse una relazione sentimentale ma, seppur arrestato, grazie alla legge islamica, rischia al massimo qualche anno di reclusione. L'uomo infatti è considerato «proprietario» della vita dei figli. Il fatto, scrive il quotidiano Qods, è avvenuto a Shiraz, nel sud del Paese. La ragazza, che si chiamava Mariam, secondo il padre aveva un compagno, un dubbio diventato certezza quando, una sera, lei ha mostrato segni di nausea. Convinto che fosse incinta, il padre si è introdotto durante la notte nella camera della figlia e l'ha strangolata nel sonno. A trovare il corpo senza vita di Mariam è stata il mattino dopo la madre, che ha chiamato la polizia. L'assassino ha confessato, dicendo di aver voluto «salvare l'onore della famiglia». L'autopsia ha permesso tra l'altro di accertare che Mariam non era incinta. Ora l'uomo è in prigione in attesa del processo, ma il giornale sottolinea che non potrà essere condannato a morte, sorte che in Iran tocca per omicidio anche ai minorenni: in base all'articolo 220 del codice penale islamico, infatti, il padre o il nonno paterno sono considerati «proprietari» delle vite di figli e nipoti. Il massimo che rischiano, quindi, è di passare pochi anni in carcere. (Fonte: "Donne Democratiche Iraniane")

14 commenti:

vituccio ha detto...

"il padre o il nonno paterno sono considerati «proprietari» delle vite di figli e nipoti"

E cosa significa che se l'ammazzo io mi pendono mentre padre e nonno ne hanno il diritto?? che razza di legge é questa?? anzi questa non é legge, é misoginia,tutto é permesso a questa razza,perché proprio di razza si tratta.

Ammazzare solo per sospetto,mio dio dove andiamo.

Alessandra ha detto...

"Razza" in che senso? Nel senso che sono animali (a commettere e a giustificare certi crimini)?

vituccio ha detto...

No cara Alessandra (non offendiamo gli animali)....mi riferisco alla razza Islamica,per tutti quelli che agiscono in nome dell'islam e dagli insegnamenti appresi dal corano da cui deriva la loro mentalità misogina.

Alessandra ha detto...

Finchè la tua accusa non è generalizzata a TUTTI i musulmani, è assolutamente legittima.

vituccio ha detto...

Certo che no.

Alessandra ha detto...

Bene :)

Anonimo ha detto...

Veramente qui il valore della vita umana è pari a zero ....Grandmere

Alessandra ha detto...

Sei ottimista, cara Grandmere: io direi SOTTO ZERO! Soprattutto per quanto riguarda la vita delle donne.

ilMaLe ha detto...

Non esiste nessuna RAZZA islamica. L'islam è una fede. Di razza ce n'è una sola: quella umana.

Chi parla di razza islamica è ignorante, oltre che offensivo.

Alessandra ha detto...

Sì, è DECISAMENTE offensivo! Però forse bisognerebbe prima di tutto spiegare al padre di Mariam e agli integralisti e terroristi islamici che non esiste una "razza" islamica, ma solo quella umana, che quella islamica non è una razza, ma una religione... .
In ogni caso pregherei di usare il meno possibile espressioni estremiste.

ilMaLe ha detto...

Difatti buona fetta dei fanatici islamici sono razzisti verso i non islamici.

Alessandra ha detto...

Più che un "buona fetta", in questo caso, si può dire TUTTI i fanatici islamici. Il loro, di fatto, è un razzismo nei confronti dei non islamici o di quei musulmani che loro ritengono "falsi"o "cattivi". Altrimenti non parlerebbero neppure di ummah, la NAZIONE islamica.

isma84 ha detto...

brava Ale sono daccorda su questo fatto sia con te che con ilmale sono tutte affermazioni giuste trannè quelle di vituccio molto offensive...

Anonimo ha detto...

Alessandra, concordo con te!
p.s: il padre poteva anche aver violentato la figlia e strangolata, e visto che l'autopsia non é data per scontata..