mercoledì 16 luglio 2008

IN UN PROGRAMMA DI AL-JAZEERA, LA SORELLA DELLA TERRORISTA PALESTINESE DALAL AL-MUGHRABI, SALUTA IL TERRORISTA DI "BULLDOZER DI GERUSALEMME"

Lo ripropongo, perchè magari vi è sfuggito... E adesso non può fare a meno di indignare ancora di più dopo lo scambio di 4 terroristi mai pentiti di Hezbollah e... le bare dei due soldati israeliani rapiti nel 2006.

L' 11 marzo 1978 la diciannovenne Dalal Al-Mughrabi, a capo di dodici uomini, legati ad Al-Fatah sale sul bus Haifa-Tel Aviv e cerca di creare simbolicamente uno Stato palestinese, issandone la bandiera. I tredici terroristi prendono in ostaggio gli ottantatre passeggeri e, quando gli elicotteri israeliani circondano il mezzo e cercano di attaccarlo, si fanno esplodere uccidendo trentasei persone e ferendone settantuno. Grandi celebrazioni sono previste per la riconsegna del corpo della Al-Mughrabi, rimasto fino a oggi in un obitorio israeliano.
Per guardare il video: http://www.memritv.org/clip/en/1805.htm (Fonte: MEMRI TV, video dell'8/7).

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti per il blog, molto impegnato. Ciao, Eva Kant e Diabolik (www.athenaum.ilcannocchiale.it)

Alessandra ha detto...

Grazie! :-) Aspetto visite e commenti!