mercoledì 9 luglio 2008

ARABIA SAUDITA: IMAM CONTRO LE TELENOVELAS TURCHE, SONO LA CAUSA DI MOLTI DIVORZI

Riad, 8 lug. - (Aki) - Il grande successo ottenuto da alcune telenovelas turche trasmesse dalla Tv saudita ha scatenato l'ira del clero religioso locale. Secondo quanto riferisce il giornale arabo 'al-Quds al-Arabi', lo sceicco Dabbas al-Dabbas ha chiesto di proibire la trasmissione di questo genere di programmi, affermando che il 70 per cento dei casi di divorzio registrati nel regno arabo sarebbero causati proprio dalla visione di queste serie televisive. In particolare l'Imam si scaglia contro le serie televisive 'Nour' (nota in turco come 'Gumus') e 'Yehia e Lamis' ('Anni Perduti') che hanno riscosso un successo senza precedenti tra il pubblico dell'Arabia Saudita.
"Ci sono ragazze che stanno imparando il turco - ha aggiunto la guida religiosa - nella speranza di incontrare ragazzi come il protagonista della serie" ("Corsera")

Un'analoga decisione è stata presa tempo fa in Afghanistan contro le telenovelas indiane.

4 commenti:

esperimento ha detto...

OT, Questo articolo: http://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3566286,00.html mi ha ricordato un po' il tema da te proposto circa l'"emancipazione femminile" delle Hamassiane...

Alessandra ha detto...

Direi di sì. Secondo me per alcune di queste terroriste c'è anche la molla dell'emancipazione, oltre quella politica, ideologica e di vendetta di mariti, figli ecc.: un'emancipazione "malata" e distorta. Un po' come quella che vogliono i Palestinesi, gli Arabi e i Musulmani (generalizzando)soltanto da Israele e dall'Occidente e non si accorgono che i terroristi, ma anche i loro Governi (chi più chi meno), li stanno usando. Ma non sono solo loro a non accorgersene... .
Carino "Hamassiane" :-)

Orpheus ha detto...

Ciao Alessandra, ti ho nominato per il premio brillante weblog 2008.
Te lo meriti sei in gambissima:-)
Se hai voglia passa da me a leggere tutta la "tiritera"
Ciao Mary

Zelda ha detto...

Good for people to know.