domenica 14 settembre 2008

IL CORANO E LA DONNA


“Le vostre donne sono come un campo per voi (da coltivare), quindi recatevi al vostro campo come volete, e predisponetevi con buone azioni, e temete Allah, e sappiate che (un giorno) Lo incontrerete. Predica la lieta novella ai credenti (O Muhammad)!” (C.2:223)
“E le donne avranno diritti simili ai loro doveri, in base a ciò che è equo (o alle consuetudini); ma gli uomini gli sono superiori.” (C.2:228)
“Quindi se un marito divorzia da sua moglie (irrevocabilmente), Lui non può, dopo di ciò, ri-sposarla fin quando lei non abbia sposato un altro sposo e Lui abbia divorziato da lei.” (C.2:230)
“… e prendi due testimoni, fra gli uomini della tua gente, e se non ci sono due uomini, allora un uomo e due donne, come tu preferisci, per testimoni, così che se una delle due sbagli l’altra possa correggerla.” (C.2:282)
“Sposa donne di tua scelta, due o tre o quattro; ma se temi di non poterle mantenere secondo giustizia, allora una sola, o (una prigioniera) che la tua mano destra possiede, ciò è più atto ad evitare di essere ingiusti.” (C.4:3)
“O Profeta, ti abbiamo reso lecite le spose alle quali hai versato il dono nuziale, le schiave che la tua mano destra possiede che Allah ti ha dato dal bottino di guerra. Le figlie del tuo zio paterno e le figlie delle tue zie paterne, le figlie del tuo zio materno e le figlie delle tue zie materne che sono emigrate con te e ogni donna credente che si offre al Profeta, a condizione che il Profeta voglia sposarla. Questo è un privilegio che ti è riservato, che non riguarda gli altri credenti. Ben sappiamo quello che abbiamo imposto loro a proposito delle loro spose e delle schiave che possiedono, così che non ci sia imbarazzo alcuno per te. Allah è perdonatore, misericordioso.” (C.33:50)
“Invero quelli che non credono nell’aldilà danno agli angeli nomi femminili.” (C.53:27)
Bukhari Volume 7, Libro 62, Numero 31:Narrato da Ibn ‘Umar:Il profeta disse, “Il cattivo auspicio è nella casa, nella donna e nel cavallo.”
Bukhari Volume 7, Libro 62, Numero 122:Narrato da Abu Huraira:Il profeta disse, “Se una donna passa la notte disertando il letto di suo marito (non dorme con lui), allora gli angeli mandano maledizioni su di lei fino a quando non ritorna (al suo marito).”
Bukhari Volume 7, Libro 62, Numero 460:Narrato da Abu Huraira:L’apostolo di Allah disse, “Se un marito chiama sua moglie a letto (per avere rapporti sessuali) e lei si rifiuta e lo fa dormire adirato, gli angeli la malediranno fino alla mattina.”
Bukhari Volume 2, Libro 18, Numero 161Narrato da Abdullah bin Abbas:Il sole si eclissò durante la vita del profeta. L’apostolo di Allah offrì la preghiera dell’eclisse e rimase in raccoglimento per un lungo periodo uguale al periodo in cui un uomo può recitare la Surat-al-Baqara [la 2° sura]. Quindi si inchinò per molto tempo e si alzò per lungo tempo ma più breve della prima alzata, quindi si inchinò ancora per un lungo tempo ma più breve del primo inchino; quindi si prostrò due volte e quindi si alzò per un lungo periodo che era più brevedi quello della prima alzata; quindi si inchinò per molto tempo che era inferiore al tempo precedente, quindi alzò la testa e rimase in raccoglimento per un lungo periodo che era più breve della prima alzata, quindi si inchinò per un lungo tempo che era inferiore al primo inchino, e si prostrò (due volte) e finì la preghiera. Per allora, l’eclissi era terminata. Il profeta allora disse, “Il sole e la luna sono due dei segni di Allah. SI eclissano né per la morte di qualcuno e né per la vita (nascita) di qualcuno. Quindi, quando li vedete ricordatevi di Allah.” Gli dissero, “O apostolo di Allah! Ti abbiamo visto prendere qualcosa dal tuo posto e quindi ti abbiamo visto ritirarti.” Il profeta rispose, “Ho visto il Paradiso e ho allungato le mie mani verso i suoi frutti, e se ne avessi presi, avreste potuto mangiare da essi fin quanto rimane il mondo. Ho anche visto l’Inferno e non ho mai avuto una visione più terribile. Ho visto che la maggior parte dei suoi abitanti erano donne.” Gli chiesero, “O apostolo di Allah! Perché questo?” Il profeta rispose, “A causa della loro ingratitudine.” Gli venne chiesto se erano ingrate ad Allah. Il profeta disse, “Esse sono ingrate ai loro compagni della vita (mariti) e ingrate ai buoni gesti. Se siete benevolenti ad una di loro per tutta la vita e lei vede qualsiasi cosa (di indesiderabile) in voi, lei dirà ‘Non ho mai avuto nulla di buono da te.’”.
Bukhari Volume 1, Libro 6, Numero 301:Narrato da Abu Said Al-Khudri:Un giorno l’apostolo di Allah si recò a Musalla (per offrire la preghiera) o ‘ld-al-Adha o la preghiera di Al-Fitr. Quindi passò vicino a delle donne e disse, “O donne! Fate elemosina, perché io ho visto che la maggior parte degli abitanti del Fuoco eravate voi (donne).” Gli chiesero, “Perché questo, o apostolo di Allah?” Egli rispose, “Voi maledite frequentemente e siate ingrate ai vostri mariti. Non ho visto nessuno più mancante nell’intelligenza e nella religione di voi. Un uomo cauto e sensibile potrebbe essere sviato da una di voi.” Le donne chiesero, “O apostolo di Allah! Qual è la nostra mancanza nell’intelligenza e nella religione?” Egli disse, “Non è forse la testimonianza di due donne equivalente a quella di un uomo?” Loro risposero affermativamente. Egli disse, “Questa è la deficienza nella sua intelligenza. Non è forse vero che una donna non può pregare né digiunare durante il suo ciclo mensile?” Le donne replicarono affermativamente. Egli disse, “Questa è la sua mancanza nella sua religione.” (Fonte: "Liberali per Israele" e faithfreedom.org)

15 commenti:

esperimento ha detto...

Il testo religioso originale di per sé può dire tutto e nulla. Bisogna poi vedere come gli uomini vi si avvicinano, lo studiano, lo trattano, lo interpretano, ecc. ecc...

elisa ha detto...

@ esperimento: il corano parla invece molto chiaramente e poco lascia all'interpretazione. O forse la frase "ma gli uomini gli sono superiori" riferito alla donna secondo te è suscettibile di interpretazione? No, il problema è proprio questo: il corano è chiaro sul ruolo della donna, come è chiaro sull'odio che il musulmano deve provare per l'infedele, così come è chiaro per la ricompensa che spetterà al fedele che combatte l'infedele. Smettiamola, una buona volta, di difendere questa religione violenta, misogina e pedofila. C'è gente, dalle nostre parti, che ha lottato per raggiungere il grado di civiltà in cui siamo, non torniamo indietro in nome di un tristissimo buonismo! cipicchia.splinder.com

Alessandra ha detto...

Ciao Elisa e benvenuta. Io sono d'accordo con esperimento e non per buonismo o per difendere necessariamente l'islam: il fatto che il Corano sia interpretabile,a mio avviso è anche il suo limite, perchè dice tutto il contrario di tutto. Un esempio è proprio il verso in cui dice che gli uomini e le donne hanno gli stessi diritti e doveri, MA gli uomini sono superiori (puah!).

esperimento ha detto...

Qualunque testo si può interpretare. Basti pensare a quante volte non ci si riesce a capire nemmeno per lettera tra amici e/o parenti! (o nei commenti tra blog).
Quando poi ci si mettono anche lingue diverse (Elisa, tu sei in grado di leggere e capire alla perfezione il Corano in arabo?), allora la questione si complica ulteriormente.
Il problema è che il Corano viene interpretato e applicato alla lettera, soprattutto in alcuni Paesi e nei punti più discriminatori...

Anonimo ha detto...

Il Corano, a differenza di quanto si possa ritenere, non è la sola fonte della teologia islamica. In base all'istituto giuridico dell'abrogante e dell'abrogato bisognerebbe compulsare le fonti e vedere quale delle sure è più recente, dal momento che su uno stesso argomento vale quello più vicino a noi. In secondo luogo, è necessario anche analizzare il contenuto della Sunna; se i detti in essa contenuti dovessero essere posteriori ai versi del Corano in questione è ad essi che va attribuita importanza da parte dei teologi musulmani.

Alessandra ha detto...

Vero. Grazie e benvenuto. Ma chi sei? :-)

Erika ^_^ ha detto...

quante cose le donne devono sopportare, quante violenze e ingiustizie. una persona non si può giudicare in base al sesso..tutti hanno gli stessi diritti! non esiste che la parola di due donne valga come la parola di un uomo! o che le donne vengano paragonate a campi! è inaccettabile e assurdo...
si dovrebbero vergognare tutti gli uomini che seguono le norme dettate dal corano...

younes ha detto...

ciao erika! prima di dire la tua ed essere cosi impulsiva vai a leggere bene il corano e cerca di nn capire solo quello che vuoi ma cerca di capire quello che vuole trasmettere, e nn dire che un musulmano si dovrebbe vergognare ma lo dovrebbe fare quello che nn segue tale religione che porta molto molto rispetto alla donna più che in qualuncque altra religioe. Io ti dico che una donna musulmana è rispettata in tutto il mondo per il suo velo mentre la donna in mini gonna o altro penso che nn lo sia ansi perde di valore.

younes ha detto...

ciao erika! prima di dire la tua ed essere cosi impulsiva vai a leggere bene il corano e cerca di nn capire solo quello che vuoi ma cerca di capire quello che vuole trasmettere, e nn dire che un musulmano si dovrebbe vergognare ma lo dovrebbe fare quello che nn segue tale religione che porta molto molto rispetto alla donna più che in qualuncque altra religioe. Io ti dico che una donna musulmana è rispettata in tutto il mondo per il suo velo mentre la donna in mini gonna o altro penso che nn lo sia ansi perde di valore.

carmelo ha detto...

E' assurdo pensare che ancora oggi ci siano questi dibattiti. Ricordatevi che qualsiasi religione rende schiavi. Quando la coscienza di un individuo si annulla per dare spazio al "volere di Dio", allora siamo nei guai. I maggiori omicidi nel mondo sono stati fatti per cause religiose. Ricordatevi la " Santa inquisizione" quando bruciavano vivi le persone o le crociate, in nome di dio e via discorrendo. Voi dite che Dio è amore...!! ma fa massacrare chi non è con lui...ma non mi fate ridere..

SVEGLIATEVI.....

carmelo ha detto...

Forse un giorno scriverò anch'io un libbro simile alla bibbia o al corano, tanto troverò sicuramente dei coglioni che crederanno che io sarò stato ispirato da Dio e ne faranno il loro credo. Diventerò molto ricco e potente.... ...ja..ja..ja..

sarah ha detto...

una donna in minigonna è meno rispettata di una donna con il velo? ma che razza di convinzioni sono queste!?
...i maschietti oggi seguono la strana moda di portare i jeans quasi sotto il culo!! e quindi?
la mia religione dice che due cani contano piu' di un uomo e l'opinione di un uomo per essere ascoltato è subordinato all'autorizzazione di almeno tre donne della sua famiglia.

sarah ha detto...

hai ragione carmelo!!! :-)))

Anonimo ha detto...

Scusami Sarah, ma non capisco!
"la mia religione dice che due cani contano piu' di un uomo e l'opinione di un uomo per essere ascoltato è subordinato all'autorizzazione di almeno tre donne della sua famiglia"
Ma con quali criteri si è arrivati a stabilire che due cani contano di più, o l'autorizzazione di tre donne..... non ti pare una grandissima, scusa il termine, stronzata!, x fare queste affermazioni dovrebbero esserci dei sistemi di misura x misurare la veridicità di questa affermazione, cosa che è impossibile. Perchè 3 e non 4 donne, su quali basi chi ha scritto ciò lo ha affermeto.
Tu credi alla tua religione xchè te lo hanno inculcato o perchè pensi dica le cose giuste, perchè da quello che vedo dice Ca...te, come tuute le religioni del mondo. Si basano su OPINIONI e non su FATTI........RIFLETTI!
Ciao Carmelo

Anonimo ha detto...

C'è una differenza: se giudichi quello che ha fatto l'inquisizione secondo il vangelo... risulterà sbagliato. Se invece giudichi la condotta del musulmano che taglia la testa all'infedele secondo il corano..... risulterá corretto. Studia