lunedì 15 settembre 2008

BURQA E NIQAB NON PASSERANNO IN OLANDA


L'Olanda proibirà il porto del burka e del niqab in tutte le scuole del paese, che siano pubbliche, private o anche religiose, comprese le scuole musulmane, e questo divieto sarà applicato a tutti, cioè, al personale che insegna, agli allievi, ai genitori ma anche a tutti coloro che dovranno rendersi negli istituti di insegnamento per ragioni di lavoro, come i fattorini, o anche come semplici ospiti. Solo le università saranno esentate ad applicare la legge. Ci si attende che questa proposta di legge sia accettata dal Parlamento olandese da qui all'anno prossimo. Secondo Ronald Plasterk, il ministro dell'istruzione, delle preoccupazioni circa la sicurezza, ma anche quanto alla necessità che hanno gli insegnanti e gli allievi a comunicare, a riconoscersi ed identificarsi reciprocamente per una migliore partecipazione alla vita sociale e comunitaria, ha reso questa misura necessaria. Il Consiglio dei Ministri, che aveva rinunciato prima quest'anno a bandire completamente il burka, conta proibire di portarlo a tutti i funzionari inizialmente ed in seguito ad ogni persona che lavora nel settore sanitario. (Fonte: "Scettico")
Ci si attende che le amministrazioni comunali inseriscano il passo e che il divieto di presentarsi vestiti di un burka è applicato anche a tutte le costruzioni pubbliche e ai trasporti in comune. La tolleranza leggendaria degli Olandesi era stata messa a dura prova da anni di discussioni sulla burka e dal radicalismo islamico e questa legge era diventata necessaria, benché su una popolazione di 16.5 milioni di abitanti, ci siano soltanto 100 donne musulmane a portare questo abito. Il divieto non sarà applicato purtroppo al hijab, il semplice velo islamico, che gli lascia vedere le caratteristiche del viso e non soltanto gli occhi, com' è il caso del niqab.

2 commenti:

Elly ha detto...

Cercano di rimediare ora che sicuramente sarà troppo tardi? Potevano pensarci un pò prima invece che correre ai ripari adesso. Una legge del genere però temo non passerà e da qui ad un anno, di acqua sotto i ponti ne dovrà passare...

Grazie del tuo passaggio. Inutile ribadirti che hai un blog davvero interessante. Ti ho scoperta tramite Vituccio.

Alessandra ha detto...

:-) Grazie Elly, torna a trovarmi.