mercoledì 6 maggio 2009

VUOLE UN COMPUTER PER STUDIARE. PESTATA DAL PAPA' ISLAMICO

Picchia selvaggiamente la moglie e la figlia per un computer. Islamico, cinquantenne, originario del Bangladesh ma residente a San Donato Milanese, con regolare permesso di soggiorno, va letteralmente fuori di testa perché sua figlia sedicenne ha bisogno di un personal computer per studiare. Una follia che si scatena prima sulla moglie, Shalma C., 46 anni, e poi sulla figlia adolescente. A sentire le urla sono stati i vicini che ben conoscevano quell’inferno domestico. Troppe volte tra quelle mura si sono consumate violenze e discussioni accesissime. Era notte quando i carabinieri sono arrivati nell’abitazione di via Di Vittorio. I militari si sono trovati di fronte una vecchia conoscenza: Sharid P., appunto, l’immigrato musulmano con alle spalle diversi precedenti proprio per gli stessi reati. La moglie era una maschera di sangue, mentre la ragazzina aveva contusioni un po’ dappertutto. Chi a sedici anni non ha un computer? Lei, però, non poteva perché il padre padrone non voleva. E giù botte da orbi se non fosse chiaro il concetto. In casa comanda lui, secondo il perfetto copione islamico. L’uomo è stato arrestato e trasferito a San Vittore, in attesa del processo che si terrà domani. Le due donne, invece, sono state ricoverate all’ospedale di Vizzolo Predabissi per le lesioni subite. (Fonte: da un articolo di "Libero").

La Lega si consola col freno alle nozze miste .

8 commenti:

Muamer ha detto...

Ma questo è uno fuori di testa. Anche io ho una figlia di 4 anni e mezzo ma al computer la lascio. Ha ragione Alija Izetbegovic mio ex-presidente di Bosnia quando a Teheran (Iran) nel'anno 1997. disse: "L'islam è il migliore ma noi musulmani non lo siamo''. Guarda questo caso.

caposkaw ha detto...

...
il tuo libercolo dà tutte le giustificazioni per bestie come questa...

Stefano ha detto...

Beh si hai ragione: Il corano vi ordina la guerra santa, ma voi preferite trastullarvi con le bambine
Quindi come dice lija Izetbegovic siete peggiori del corano.

Alessandra ha detto...

Purtroppo, Muamer, se in Corano non si prestasse a certe interpretazioni, nessuno nel 2000 si sognerebbe di attribuire delle atrocità all'islam... .

Anonimo ha detto...

Esatto Alessandra.
Aggiungo che gli islamici sono forse gli unici ad essere migliori del loro libro di religione.

Alessandra ha detto...

Ci sono cattive e brave persone, come in TUTTE le religioni, anche perchè i musulmani non sono naturalmente la copia esatta dell'islam.
Poi c'è anche chi mette in pratica qualcosa di intelligente che, qua e là, c'è nel Corano, come "non c'è costrizione nella religione" (Sura II, v. 256), "Allah ha posto tra voi amore e tenerezza" (tra moglie marito)(30.21) , "O uomini, vi abbiamo creati da un maschio e da una femmina affinchè vi conosceste e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinchè vi conosceste a vicenda. Presso Allah,il più nobile di voi è colui che più lo teme" (49:3)...

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

imparato molto