giovedì 21 maggio 2009

FECE UCCIDERE POP STAR: IMPICCATO


Condannato a morte, insieme al killer che aveva assoldato, l'imprenditore e parlamentare egiziano Hisham Talaat Mustafa che pagò 2 milioni di dollari per l'uccisione della cantante libanese Tamim (foto), avvenuta a Dubai il 28 luglio 2008. (Fonte: Libero News)

6 commenti:

Stefano ha detto...

Spero li abbiano già impiccati.

Alessandra ha detto...

Neanche il fatto di essere amico di Gamal, figlio di Mubarak, salverà il parlamentare dalla forca.

Annamaria ha detto...

...e menomale!!

Alessandra ha detto...

C'è anche da dire che anche Tamim era un personaggio "potente", famosissimo nel mondo arabo e ovviamente la sua morte terrificante (il suo meraviglioso viso è stato sfigurato con un taglierino)ha avuto molta eco. Non era una qualsiasi, a differenza di tante poverette.

Stefano ha detto...

Probabilmente l'islamico avrà pensato che essendo una donna, non rischiava niente.
Speriamo che il suo caso serva da esempio per gli altri seguaci di maometto.

Stefano ha detto...

Ritengo inoltre doveroso che chi vota l'Udc nel nordovest, dia il suo voto a Magdi Allam.