domenica 18 aprile 2010

VENEZIA. MUSULMANO CON DUE MOGLI: LA SECONDA E' GELOSA E LUI LA MASSACRA

Arrestato per lesioni aggravate, La donna, di 26 anni, presaa calci e pugni da marito dopo una lite: prognosi di 45 giorni.

VENEZIA (17 aprile) - Ha massacrato di botte la giovane moglie. Calci e pugni di una violenza inaudita. Ora la donna è ricoverata all’ospedale di Mirano: ha numerose contusioni su tutto il corpo. Ne avrà per almeno quarantacinque giorni, ammesso che non vi siano complicazioni. A salvare la donna da un epilogo che poteva essere ancor più tragico l’intervento dei carabinieri chiamati dai vicini che hanno sentito le sue urla strazianti. Quando i militari sono intervenuti la donna era una maschera di sangue. Sul posto è giunta un’ambulanza che l’ha trasportata d’urgenza all’ospedale di Mirano. Mentre l’uomo è stato arrestato per lesioni aggravate.La seconda moglie gelosa della prima. La violenta lite tra marito e moglie è successa ieri notte a Santa Maria di Sala. Lui senegalese di 42 anni, con un regolare permesso di soggiorno. La moglie, pure lei senegalese, di anni ne ha 26. Sono entrambi musulmani e la ventiseienne sarebbe la seconda moglie. Come la loro religione prevede l’uomo avrebbe infatti due mogli. E pare che sia stata un scenata di gelosia della giovane donna nei confronti della prima moglie a scaturire la lite. Prima solo parole e insulti. Poi spinte e botte, tante botte. Quando le forze dell’ordine sono giunte nell’abitazione della frazione di Santa Maria di Sala la donna era ricoperta di sangue e piangeva per il dolore e la paura. Immediato il trasporto in ospedale. La donna non guarirà prima di 45 giorni, sperando che non sopraggiungano complicazioni. L’uomo, che è regolare sul nostro territorio e lavora in un noto albergo di Venezia, è stato arrestato. Ha qualche precedente con le forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Ora, dopo il pestaggio alla moglie, è stato arrestato e dovrà rispondere di lesioni aggravate. (Fonte: http://www.ilgazzettino.it )

E a proposito "Poligami d'Italia", su "Repubblica" del il 27 novembre: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18302 .

9 commenti:

Annamaria ha detto...

"Ora, dopo il pestaggio alla moglie, è stato arrestato e dovrà rispondere di lesioni aggravate."

Solo? Mi sa che mi sono persa qualcosa...da quando la poligamia è contemplata dalla legge italiana?
Io sono esterefatta, allibita, basita.
Ma come diavolo faceva questo (e come fanno tanti altri) a vivere con due mogli sotto lo stesso tetto qua da noi? Nessuno si è mai accorto di niente?
Siamo noi e solo noi che ci cresciamo la serpe in seno e loro ne approfittano.
Leggi, occorrono leggi immediate che ci tutelino e tutelino quelle donne e quegli uomini che vengono qui sperando di godere di un pò di libertà...leggi che siano fatte in tempi reali, però, non biblici, perchè il problema è ora e qui e non concerne solo il velo che tanto tempo e forze e parole ci fa impiegare!!
Svegliamoci, signori miei, svegliamoci!

Gloria ha detto...

..."Leggi, occorrono leggi immediate che ci tutelino e tutelino quelle donne e quegli uomini che vengono qui sperando di godere di un pò di libertà...leggi che siano fatte in tempi reali, però, non biblici, perchè il problema è ora e qui e non concerne solo il velo che tanto tempo e forze e parole ci fa impiegare!!
Svegliamoci, signori miei, svegliamoci!"

Quoto tutto, aggiungendo che non mi faccio troppe illusioni su questa povera Italia, è tutto uno show di politici penosi senza palle.

Vituccio-Francesca ha detto...

„ Qualsiasi immigrazione in provenienza dai paesi musulmani verso l'Europa deve essere fermata„.
„ Le condizioni per i musulmani in Europa devono essere rafforzate: l'Europa deve avere l'aria di una proposta meno attraente„.
“E certamente, va da sé che i musulmani in Europa che, per qualsiasi ragione, prendono parte ad un complotto, assistono o approvano la violenza contro l'occidente (…) devono essere espulsi nel loro paese d'origine. Se la persona è nata in occidente, deve essere espulsa nel paese di origine dei suoi genitori o nonni.„

Douglas Murray

Annamaria ha detto...

Con tutto il rispetto per Murray, ma mi sembra un po’ eccessivo.

"Se la persona è nata in occidente, deve essere espulsa nel paese di origine dei suoi genitori o nonni.„

Improponibile. Se si è nati in occidente si possono acquisire automaticamente due cittadinanze e questo è un diritto. Regolamentare il problema dell'immigrazione ed attuare una gestione migliore delle presenze straniere non significa privare dei diritti. Sarebbe contro ogni nostra logica democratica. Io non voglio nemmeno pensare di dover retrocedere culturalmente e/o civilmente per poter gestire qualunque cosa sia:io credo nella possibilità di creare leggi ad hoc e che ci sia una forte non-volontà di applicare coerentemente e correttamente quelle esistenti.

Vituccio-Francesca ha detto...

Annamaria,per acquisire la cittadinanza si deve avere almeno uno dei due genitori Italiani,il diritto del suolo da solo non puó bastare e non puó funzionare,questo almeno per le persone di tradizione e fede musulmana,persone che,se non mettono da parte una certa visione "stretta" del corano difficilmente si "assimileranno" ai nostri valori democratici.Bada bene,parlo di valori democratici e non ai nostri usi e costumi.

Poi Murray parla di immigrazione musulmana,di complotti terroristici e l'approvazione di questi,mica un furto o una scazzottata? se un immigrato MUSULMANO con cittadinanza Italiana commette gravi atti sul nostro suolo in nome dell'islam é perché é stato educato secondo i stretti precetti e valori islamici.Valori incompatibili con la nostra costituzione. Quindi é più che ragionevole espellere tali persone.

Poi magari se vogliamo il diritto di cittadinanza si potrebbe darlo a chiunque nato o arrivato in Italia,senza peró dimenticare che prima del diritto c'é il dovere e il rispetto.

La nostra logica democratica é tendere la mano a chi vuole prenderla.

Mettere dei fanatici e pericolosi individui in uno stato di non poter più nuocere é retrocedere culturalmente e civilmente?

Io non credo alle leggi ad hoc...credo nella tolleranza zero per i fanatici musulmani che vogliono la sharia in occidente e i vari bombaroli.

Annamaria ha detto...

...non so perchè, ma in questo blog non riesco mai ad esprimere a dovere quello che intendo, però strano che mi capiti solo qui!
Andiamo avanti e per ordine.

"Bada bene,parlo di valori democratici e non ai nostri usi e costumi."

Valori democratici non ne hanno, non sono insiti nel loro "codice genetico". Possono condividerli, invidiarceli e pedissequamente rispettarli, ma non li hanno.
Che facciamo? Chiudiamo le porte all'immigrazione "musulmana"?

"Poi magari se vogliamo il diritto di cittadinanza si potrebbe darlo a chiunque nato o arrivato in Italia,senza peró dimenticare che prima del diritto c'é il dovere e il rispetto."

Io nel primo commento credo di essere stata chiara: sono a favore dell'espulsione di chi delinque.
Che prima dei diritti ci siano i doveri, lo capisce anche mio figlio che ha tre anni e non credo sia una cosa discutibile.
Che "il suolo" non basti per avere la cittadaninza, beh, avete scoperto l'acqua calda!

Ma la realtà è un'altra: che chi delinque raramente viene espulso e che la cittadinanza la danno, secondo i requisiti (anche tot di anni di permanenza regolare) a cani e porci senza verificare niente di niente ed è questo che mi fa innervosire. Il problema sta a noi risolverlo ed occorrono leggi per problematiche "nuove" e l'applicazione regolare delle leggi presenti.

"Io non credo alle leggi ad hoc...credo nella tolleranza zero per i fanatici musulmani che vogliono la sharia in occidente e i vari bombaroli."

A leggere queste righe sembra io abbia detto il contrario e mi sorge il serio dubbio che, spesso, si dia un'occhiata veloce ai commenti, tanto per rispondere o partecipare o giusto per sciorinare il proprio "sapere".

Anonimo ha detto...

beh, annamaria, la proposta del sig. Murray mi sembra l'unico modo democratico e civile di risolvere i problemi.
l'altro è di ucciderli tutti.
primo capo

en_garde ha detto...

cocordo pienamente con primo capo (e con Murray)
eudora

Anonimo ha detto...

'Che facciamo? Chiudiamo le porte all'immigrazione "musulmana"?'
SI.