venerdì 9 aprile 2010

SPOSE BAMBINE

Yemen, bimba sposa muore tre giorni dopo le nozze .

LA PIAGA DELLE SPOSE-BAMBINE. Bambine tra i nove e i dieci anni obbligate a sposare un uomo più vecchio e sconosciuto. http://www.webalice.it/mscotti/CANE_NERO.html

8 commenti:

Gloria ha detto...

scusate il commento molto emotivo: sono schifata da tutti gli abusi perpetrati su bimbe , ragazzine e donne.

Mella ha detto...

A quanto ho letto, la bambina sarebbe morta per l'emorragia provocata dallo stupro perché, come ogni bambino di un anno che gioca con i cubi arriva a capire entro dieci secondi, il grande nel piccolo non ci sta. Qualche adulto, evidentemente, all'intelligenza di un bambino di un anno non ci arriva.

Dolcelei ha detto...

Ho letto questo articolo scritto da Ugo Volli su Informazione Corretta, è una cosa ripugnante e terribile. Come è possibile che un "uomo" arrivi a tanto? E' questo l'Islam che vogliamo prenderci in casa?
Ciao e bacioni..

PS: Vado via per un pò, e poi sarò nuovamente da te. ^_^

Alessandra ha detto...

Ciao Dolcelei, a presto! :-)

petroniostefano ha detto...

Come dice Sandrine Treiner "i matrimoni forzati e precoci sono il modo più sicuro per perpetuare l'arcaismo delle famiglie d'origine", per cui la felicità delle bambine è sacrificata in favore della collettività, fino ad arrivare alla loro uccisione, come in questo caso.
Volevo aggiungere però sulla questione delle spose bambine, che non è solo un problema di età (anche se è quello più evidente ed importante) ma di morale sessuale e di rispetto della donna (che deriva o ne è derivato dal diritto alla parità uomo-donna) più in generale: perchè i 18 anni non sono lo spartiacque tra una violenza ed un fatto normale.
Quindi, collegandomi anche ai post precedenti sul velo in Belgio, bisogna iniziare in europa a pretendere leggi che portino la donna, anche proveniente da sistemi tradizionali lontanissimi da quelli europei, a livelli di parità raggiunti dalle donne europee. Naturalmente anche le iniziative culturali-educative dovrebbe andare di pari passo, ma da sole, cioè senza lo strumento legislativo-impositivo, non saranno mai in grado di rompere l'oppressione delle tradizioni secolari.

Maria Luisa ha detto...

sono d'accordo con PetronioStefano ma temo che, viste le tendenze europee, saranno accettate e imposte alle donne tradizione e leggi estranee a quella che era la nostra cultura.

petroniostefano ha detto...

x Maria Luisa,
in Inghilterra sono già avanti in questo cosiddetto multiculturalismo, ma si è visto che non funziona, ed infatti si sta trasformando in un nuovo apartheid: è un sistema destinato ad esplodere socialmente, per cui io sono convinto della necessità di questo dibattito e non mi rassegno.

Maria Luisa ha detto...

nemmeno io mi rassegno, ma a volte mi sento sconfortata di fronte a certe notizie, e non riesco a capicitarmi del motivo per cui ci hanno condotto a questa situazione.