martedì 13 aprile 2010

GUIDA IL GO-KART, MUORE STRANGOLATA DAL BURQA

I go-kart erano la sua passione, una passione che l'ha uccisa. Una giovane ragazza musulmana è morta infatti mentre guidava il go-kart, strangolata dal suo burqa che era rimasto incastrato tra le ruote. E' accaduto in una pista vicino Sidney, in Australia: la ragazza, subito trasportata al John Hunter Hospital di Newcastle, è morta poco dopo. La polizia ha sequestrato il kart ed ha aperto un'inchiesta sul tragico incidente. (Fonte: http://www.leggo.it/ , 9/4)

7 commenti:

Mella ha detto...

Uccisa dalla sua passione?! Uccisa da un indumento immorale, osceno, indegno di un essere umano, da questo è stata uccisa! E da una robusta dose di stupidità, perché solo un'idiota può mettersi alla guida di un go-kart con una roba del genere!

esperimento ha detto...

Infatti l'avrebbe uccisa in qualunque altro sport. Ricordi quelle ragazze annegate in mare perché appesantite dai loro vestiti e non salvate dagli uomini?
Pensa a giocare a tennis, a saltare un qualunque ostacolo, anche solo a danzare...

Alessandra ha detto...

Mella: Uccisa dalla sua passione?! Uccisa da un indumento immorale, osceno, indegno di un essere umano, da questo è stata uccisa!

Vero.

Esperimento: Ricordi quelle ragazze annegate in mare perché appesantite dai loro vestiti e non salvate dagli uomini?

Turchia, luglio 2004.

Mella ha detto...

Se non ricordo male c'erano dei ragazzi che volevano buttarsi in acqua ma gliel'hanno impedito i genitori delle ragazze perché per salvarle avrebbero dovuto toccarle, e quindi profanarne la purezza. E quelle quindici ragazze in Arabia Saudita, scappate senza chador dalla scuola in fiamme e respinte a forza di bastonate sulle mani che tentavano di aprire il cancello dai guardiani della virtù e morte bruciate ...

Alessandra ha detto...

Se non altro non erano i genitori delle ragazze. Però persino le loro compagne, che avevano chiamato si soccorsi, si sarebbero preoccupate del volere di Allah, quando dei ragazzi si sono offerti di tuffarsi.
Quando Esperimento ha ricordato l'episodio, l'ho confuso con quanto è successo in Arabia Saudita. La "laica" Turchia e l'Arabia Saudita: molto interessante!

Gloria ha detto...

Fare un qualsiasi tipo di attività sportiva con il velo o il burqa pur di rispettare la tradizione (!) è una delle mille assurdità che ci tocca sentire ..... Immagino che il commento di un fanatico sia quello dell'esserselo voluto, che il Corano non prevede che una donna possa muoversi in modo autonomo e guidare , che sia la bicicletta, l'automobile o persino il go-kart ...

Marco ha detto...

In qualità di padre di una ragazza Pilota non posso capire certe cose, se penso che mia figlia Elizabeth solo per poter guidare rinuncia ad avere capelli lunghi e unghie perfette e a molte altre cose (basta guardare il suo sito www.elizabethforza.it per capire gli enormi scacrifici).
Chiudo cosi Bravo Genitore Stupido Nel 2010 NON HAI ANCORA CAPITO CIOò CHE HAI PERSO.
Ci vorrei aggiungere una parolaccia ma lascio a voi immaginarla.