lunedì 14 dicembre 2009

ISLAM, SBAI (PDL): STRAGE MOGADISCIO CONFERMA PAURE SU USO BURQA

Roma, 03 Dicembre (Velino) - "La strage avvenuta oggi a Mogadiscio dimostra quanto sostengo da tempo. Si tratta di una triste conferma dei pericoli che si possono celare sotto un burqa. Ecco perche' urge fare approvare la mia proposta contro l'uso del burqa e del niqab, le cui audizioni si sono concluse lo scorso 1 dicembre". Lo afferma Souad Sbai, deputata del Pdl, commentando il massacro perpetrato in Somalia durante la festa di laurea di un gruppo di giovani somali."Il fatto che un kamikaze, introdottosi nella sala dell'hotel Shamu, si celasse sotto mentite spoglie di una donna con in dosso il burqa - aggiunge Sbai -, sottolinea come oggi il burqa, che non ha nulla di religioso, rappresenti un serio pericolo per la sicurezza nazionale e internazionale. Nell'attentato sono stati uccisi quattro ministri, due reporter e molti studenti. Oltre dunque a rappresentare un odioso strumento di sottomissione della donna, il burqa e il niqab vengono sempre maggiormente usati come avveniva per i caschi e i passamontagna negli anni di piombo in Italia. Dobbiamo assolutamente fermare quest'avanzata estremista che sfrutta qualsiasi elemento per creare e diffondere terrore. Dobbiamo impedire che il burqa diventi un indumento del terrore".

Nessun commento: