domenica 24 gennaio 2010

YOUTUBE/VIDEO - LO SPOT DI LIASON DANGEREUSE FA INDIGNARE IL MONDO ISLAMICO

SPOT SEXY LIASON DANGEREUSE - NIQAB - REAZIONI MONDO ARABO (non sarebbe stato meglio dire "islamico, visto che solo una minoranza di musulmani è araba? ) :

Il provocatorio spot sexy di Liaison Dangereuse, azienda d'intimo tedesca, rappresenta il niqab, il velo arabo che copre completamente il corpo delle donne, in maniera provocatoria e sensuale. Tornano le polemiche che già avevano accompagnato la sua prima comparsa in rete. Protagonista dello spot pubblicitario Miriam Wimmer, famosa modella tedesca. "Erotismo per tutti. Ovunque" è lo slogan.
La modella dopo essere uscita dalla doccia e dopo essersi truccata allo specchio indossa il niqab che le copre velocemente il corpo. Non si sono fatte aspettare le polemiche, da parte del mondo arabo. Ma anche Hanne Nabintu Herland, esperta di religioni, ha dichiarato: «E' sbagliato associare il vestito arabo alla sessualità e non alle virtù e alla morale». Su internet gli utenti discutono animatamente. (Fonte: http://www.ilsussidiario.net/ , 22/1)

Il video: http://www.youtube.com/watch?v=6wvds6Gk3s8 .

Poi : Islam. La Francia bandisce l'uso del burqa nei luoghi pubblici l'Occidentale .

ARABIA SAUDITA – FILIPPINE Riyadh: filippina vittima di uno stupro, rischia una condanna a 100 frust .

E non dimenticate di guardare Per la pace e l'amicizia tra i popoli : ci sono post interessanti anche per quanto riguarda il ns. argomento... ma anche volendo non posso postare tutto !!!

10 commenti:

Dolcelei ha detto...

C'è molta ipocrisia su questo.
La pubblicità entra anche nelle loro case come vedo, che faranno..getteranno via le tv?
Detto questo possiamo dire che potevano evitare di usare il niqab per questo spot. La pubblicità non guarda in faccia nessuno, figurarsi religioni o abitudini.
Hanno raggiunto il loro scopo, farsi notare.
Ho letto il resto sull'altro sito.
I due ultimi post lasciano l'amaro in bocca..che tristezza. Baci

Alessandra ha detto...

Questa provocazione ha secondo me il merito di far vedere l'ipocrisia che sta spesso sotto un velo o un niqab.
Contesto quanto ha detto Hanne Nabintu Herland, l'esperta di religioni : "E' sbagliato associare il vestito arabo alla sessualità e non alle virtù e alla morale»". E' per primo chi indossa i vari veli o COSTRINGE le donne ad indossarli, ad associare un indumento alla sessualità, la sessualità alla virtù e alla morale!

Labieno ha detto...

Infatti è una protesta palesemente misogina! Che fa di male la donna dello spot, anche dal punto di vista islamico?Si copre, esattamente come viene preteso. Il problema è che è bella, e la frustrazione insita in certe regole vuole la bellezza associata all'immoralità. Assurdo, ma normale nell'Islam.

Alessandra ha detto...

Non solo bella, ma appunto, libera.

Karen ha detto...

non capisco per quale motivo discriminare questo spot! Io, da donna, credo fermamente che invece così facendo si riescano piano piano ad affrontare quegli stereotipi che aleggiano sull'argomento. Una donna in fin dei conti è una donna, che porti un tajeur o un velo integrale... Il significato celato nello spot è determinante: è quel che c'è sotto l'apparenza che ne dà la sostanza! purtroppo vedo molti che all'apparenza ci si fermano...
per chi volesse, ecco lo spot: http://tv.city.it/?v=410
Karen

Alessandra ha detto...

Benvenuta Karen e grazie. Ho già messo il link.

Anonimo ha detto...

Dolcelei in teoria gli islamici integralisti non guardano la tv ascoltano solo il Corano.
ciao Alle.
inc@

Alessandra ha detto...

Già. Ciao, Inc@-

Karen ha detto...

Scusa Alessandra... non lo avevo visto. un caro saluto
K

Alessandra ha detto...

Anche a te, a presto! :-)