sabato 8 agosto 2009

E DOMANI... MAROCCO!

Ciao a tutti, vediamo tra una settimana!


Intanto:

1) Visto che la vicenda delle spose-bambine di Gaza non ha convinto anche alcuni di voi che non offuscati dall'antagonismo politico anti-sionista e ci sono fonti discordi, era PROBABILMENTE falsa. Ciò non toglie nulla a ciò che Hamas è e fa, alla pedofilia dalla quale non è certo esente il mondo arabo e/o islamico, al fatto che non vedo perchè membri di Hamas non dovrebbero giustificare la pratica di sposare bambine (sono pur sempre integralisti islamici), alla logica perversa che c'è dietro ai matrimoni di massa e in questo caso delle "vedove dei martiri". Spero che ora la questione sia chiusa.


3) Fatwa vieta nozze con malato Aids. Un ulema: "Equivale a suicidarsi" permalink .

45 commenti:

Anonimo ha detto...

Salutami Lalla Salma ;)
liberali

Alessandra ha detto...

A riuscire a salutartela, guarda... . :-) Il resto mi sembra ancor più un miraggio! In compenso andrò a Marrakesh, dove è stata recentemente eletta la prima sindaco donna, Fatima Al-Mansouri.
Baci a tutti!

inc@ ha detto...

Ciao Alle, Fatima al-Mansouri è la seconda sindaca eletta in Marocco, La 1° è stata la figlia di Chaabi ad Essaouira. Purtroppo hanno messo i bastoni fra le ruote a Fatima, dicono che ci sono stati dei brogli per cui la validità della sua candidatura verrà discussa in tribunale.
Divertiti e buone vacanze

Alessandra ha detto...

Ciao! Buono a sapersi! Altro caso di informazione scorretta, perchè i giornali hanno riportato che Fatima era la PRIMA sindaca in Marocco!!! Ti ringrazio della correzione... . In bocca al lupo a Fatima per la storia dei brogli... .

Alessandra ha detto...

Ho controllato infatti: primo sindaco donna A MARRAKESH!

inc@ ha detto...

Ciao Alle, hai scritto giusto prima sindaca a Marrakech, 2° donna sindaca eletta in Marocco.

Elezioni annullate a Marrakech

Il Tribunale Amministrativo di Marrakech ha deciso lunedi’ scorso di annullare i risultati delle elezioni comunali del 12 giugno scorso, in tutta la circoscrizione di Marrakech Menara, dietro ricorso presentato dai candidati del Partito Front des Forces Démocratique (FFD). Il Tribunale Amministrativo ha deciso la riorganizzazione delle elezioni per la circoscrizione. Rabii El Kaoutari, capolista del FFD denuncio’ al Tribunale Amministrativo “irregolarità sia nel voto che nello scrutinio delle schede“; poi accertate. Fatima Zohra Mansouri, mandataria della lista addizionale del partito Autenticità e Modernità (PAM) nella circoscrizione Marrakech Menara era stata eletta, dopo gli scrutini del 12 giugno, come sindaco della Ville Rouge, prima donna a ricoprire una simile carica a Marrakech. Dopo alcune ore dalla decisione amministrativa anche il Governatore della Regione Marrakech – El Haouz, Mounir Chraibi, è stato sollevato dal suo incarico per “grave disfunzionamento a livello organizzativo e di coordinamento in seno ai servizi amministrativi della Wilaya (municipalità)“, secondo un comunicato sempre del Tribunale Amministrativo. E’ la prima volta nella storia della città che accade un fatto simile e la stampa nazionale reputa questo passo un inizio importante contro le impunità e la corruzione dilagante nel Paese.
http://myamazighen.wordpress.com

en_garde ha detto...

Buone vacanze!!!!!
eudora

Mella ha detto...

Visto che la vicenda delle spose-bambine di Gaza non ha convinto anche alcuni di voi che non offuscati dall'antagonismo politico anti-sionista e ci sono fonti discordi, era evidentemente era falsa

Scusa, ma io la logica di questa affermazione non ci arrivo mica a coglierla: l'evidenza di questa presunta falsità dove starebbe? Se alcuni non sono convinti dell'esistenza delle camere a gas e ci sono fonti discordi su questo argomento, allora l'affermazione che sono esistite le camere a gas diventa EVIDENTEMENTE falsa? Basta che gli amici dei terroristi dichiarino falsa una notizia DOCUMENTATA CON VIDEO NEI NOTIZIARI DI AL JAZEERA per appecoronarsi tutti alla loro verità? Evviva Eurabia, evviva la sharia, evviva la dhimmitudine di tutti noi. Non contrare sulla mia solidarietà, però: io la testa me la tengo ben salda sul collo, fin tanto che i tagliagole che a qualcuno piacciono tanto me la lasciano, e la adopero per pensare e per vedere ciò che ho davanti agli occhi.

Stefano. ha detto...

Sono d'accordo con Mella:
L'assioma: Dato che la vicenda delle spose bambine non ha convinto alcuni di voi, era evidentemente falsa. Non ha alcuna logica.
Allora se io scrivessi che sono poco convinto che in Arabia Saudita, in Iran Ecc. praticano la lapidazione, visto che io sono "uno di voi" diverrebbe evidentemente falso che pratichino la lapidazione. Se poi come ha accennato Mella; Mi mettessi a dubitare anche dalle camere a gas: cosa facciamo?
Non era più semplice dire: Dato che anche alcuni di voi (anzi io ne ho visto uno solo) ne sono poco convinti, è venuto qualche dubbio anche a me, ed in attesa di verifiche debbo dire che non è sicurissima al cento per cento?
Buone vacanze.
Stefano.

Stefano. ha detto...

Inc ha scritto:
>secondo un comunicato sempre del Tribunale Amministrativo. E’ la prima volta nella storia della città che accade un fatto simile

Certo, non era mai successo che venisse eletta una donna.
Stefano.

CloseTheDoor ha detto...

@ Mella

Ti sei letta lo scambio di battute del post precedente, in cui sono stati citati i dati Unicef?

ambra ha detto...

Repetita iuvant :

http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=30498

Mella ha detto...

Ho visto (letto tutto no, perché sono una vecchia signora con l'ulcera, e qualche riguardo me lo devo) le incredibili arrampicate sugli specchi nel tentativo di dimostrare che il sole è quadrato e butta fuori freddo. Con "argomenti" che possono essere escogitati solo da una mente un tantino bacata e nell'illusione che gli interlocutori siano tutti bimbi ritardati.

Paola ha detto...

concordo anche io con Stefano...buone vacanze :-)

Anonimo ha detto...

Per i poco pratici di internet, riporto la cartolina dal'Eurabia:
Cartoline da Eurabia, di Ugo Volli

Io di gente così ho paura e repulsione

Cari amici, questa è una cartolina che non so proprio scrivere. Guardate quest'immagine: mi è arrivata un paio di volte da qualche lettore e non ci credevo, mi sembrava che potesse essere solo un fotomontaggio. Poi sono andato qui, http://almoltaqa.ps/english/showthread.php?p=50007 , a un sito islamista in francese, e ho visto tutta la galleria e ho visto anche il video qui: http://www.youtube.com/watch?v=RYmtaXQHEtw . Ho dovuto arrendermi, è vero. Come tutti i regimi totalitari, anche gli islamisti di Hamas cercano di mettere sotto controllo l'intera vita dei propri sudditi. Quel che alcuni ingenui attribuiscono a un genuino spirito sociale è controllo, volontà di irreggimentare tutto e tutti: le colonie estive per i bambini, le scuole, il cinema, gli abiti di tutti e anche i matrimoni. E tutto, naturalmente dev'essere di massa, segno della mobilitazione popolare sotto il partito. Lo facevano anche i nazisti, i fascisti, i comunisti di Stalin. Nessuna meraviglia dunque a un matrimonio di massa (incoraggiato da un congruo premio in denaro, sembra 500 dollari a coppia, che da quelle parti sono un'enormità). Capisco il meccanismo, lo trovo disgustoso ma lo capisco.
E però che le spose siano quelle che vedete in queste immagini, delle bambine dall'apparente età di cinque o sei anni, va al di là della mia possibilità di comprensione. So che un islamista mi spiegherebbe che le bambine di anni ne hanno almeno otto e che dato che il Profeta ha impalmato la sua ultima consorte quando lei aveva quell'età ciò è permesso, anzi lodevole. E so che un multiculturalista mi direbbe che bisogna accettare i costumi di tutti, che la nostra morale è relativa, che bisogna accettare l'Islam come una grande civiltà eccetera eccetera.
Di fronte a queste immagini ripugnanti questi discorsi mi sembrano assurdi. Mi vien solo voglia di chiamare la polizia per sgominare la banda di pedofili. Peccato che la polizia a Gaza non ci arrivi (e che peraltro il matrimonio di massa esponga una pratica diffusa in tutto l'Islam in forma individuale). Non mi resta che la mia islamofobia: io di gente così ho paura e repulsione. Vi chiedo solo di mostrare queste immagini a tutti coloro che conoscete e che parlano di accettazione dell'altro e di pacifica convivenza. Chiedete loro se è questo che vogliono anche in Italia.

Ugo Volli

Anonimo ha detto...

Beh, pian pianino le news fanno il giro del mondo....

http://www.frontpagemag.com/readArticle.aspx?ARTID=35879

islaminitsownwords.blogspot.com

Buone vacanze Alessandra

Bibi

Stefano. ha detto...

http://www.frontpagemag.com/readArticle.aspx?ARTID=35879
Ottima notizia Bibi:
La goccia scava la roccia.

ambra ha detto...

Credo che si sia poco da scherzare.
In quanto all'Unicef, se distribuisse tutti i milioni che spende per il suo apparato ci sarebbe un po' meno di miseria.

Anonimo ha detto...

Buone vacanze, Alessandra!
Grandmere

primo capo ha detto...

giannigenio, tu dici che i bambini a hamaslandia soffrono di denutrizione?
bisogna chiedere dove vanno i soldini che danno a hamas...
e se i soldini di hamas sono spesi in armi (che chissà perchè, di solito paghi in anticipo) non puoi dare la colpa ai maledetti giudei, dato che quelle armi sono usate contro di loro...
e se i maledetti giudei fermano le ambulanze, può anche darsi perchè possono fare da taxi per gli attentatori suicidi...
comunque va bene, è sempre colpa dei maledetti giudei!

Stefano. ha detto...

Gianni il raccontaballe:
Ma a chi vuoi darla da bere???????????
A Gaza col più alto tasso di crescita demografica momdiale la maggioranza dei bambini muore durante il primo mese di vita? Certo che ne avete di fantasia in Bosnia.
Riguardo al resto, si sa che i figli di madri troppo giovani hanno seri problemi di salute.

inc@ ha detto...

Della malnutrizione dei bambini del Darfur non ne parla nessuno?
Non importa se sono pargoli ebrei, palestinesi, ortodossi,cofuciani, induisti mormoni o testimoni di Geova, sono comunque angeli che muoiono per la stupidità umana.

Stefano. ha detto...

Caro Inc@
Non muoiono per stupidità umana.
Muoiono per aggressione araba.
Stefano.

Maria Luisa ha detto...

Scusate l'OT,volevo segnalare questa notizia:
http://www.corriere.it/esteri/09_agosto_13/giordania_delitto_d_onore_c4b5f59c-8817-11de-94f5-00144f02aabc.shtml

Artemisia

Stefano. ha detto...

MERDA ALLA GIORDANIA:
- Nuovo delitto d'onore in Giordania, il 14esimo dall'inizio dell'anno: un uomo ha ucciso una nipote di 16 anni, sparandole nove volte, per difendere l'onore della famiglia perchè la ragazza era stata violentata, secondo la stampa locale, dai suoi stessi cugini. Da quello stupro due mesi fa era nato un figlio dato alla luce con l'assenso e il sostegno dei genitori. Un affronto che però lo zio, venuto a conoscenza della vicenda solo quattro giorni fa, ha deciso di non lasciar correre: è entrato in casa della nipote con una pistola in pugno, si è diretto nella sua stanza e senza dire una parola, davanti al padre, le ha sparato mentre dormiva. Adesso, l'assassino dovrà scontare 15 giorni di carcere in attesa che il giudice formalizzi le accuse contro di lui. In galera sono anche i due responsabili dello stupro della ragazza. Nessuno dei tre però, se condannato, dovrà scontare una pena severa.

Ogni anno in Giordania, Paese in cui secondo l'Ong Human Rights Watch almeno il 50% delle donne è vittima di violenza domestica, vengono commessi in media 15-20 delitti d'onore che in base alla legislazione locale sono puniti con una pena che va da 3 mesi a massimo un anno di carcere. Mogli, madri, sorelle, figlie uccise dai propri parenti perchè sospettate di tenere comportamenti "sfrontati" o vittime di violenze sessuali, una storia che si ripete nella moderna Amman come nelle zone rurali. Una pratica contro la quale si sono impegnati in prima persona anche re Abdallah e la regina Rania, che per combattere i "delitti d'onore" ha lanciato un appello su YouTube. Ma i loro sforzi per modificare gli articoli 98 e 340 del codice penale giordano, che garantiscono le attenuanti ai colpevoli di questi crimini, sono finora falliti.

Stefano. ha detto...

E MERDA AI GIORDANI
(Ringrazio Artemisia per il link)
http://www.corriere.it/esteri/09_agosto_13/giordania_delitto_d_onore_c4b5f59c-8817-11de-94f5-00144f02aabc.shtml
Artemisia

Una ragazza di 23 anni, incinta, è stata freddata con un colpo alla testa e uno al ventre. A spararle è stato il fratello al termine della sua festa di matrimonio. In questo modo l'uomo voleva lavare l’onore della famiglia. La giovane donna si era sposata due anni fa contro il volere dei genitori, aveva avuto un primo bambino e adesso era in attesa del secondo figlio.

In occasione del matrimonio del fratello si era riconciliata con i familiari che l’avevano invitata alla cerimonia. Ma al termine dei festeggiamenti, l'uomo l’ha uccisa; mentre il marito è stato picchiato selvaggiamente da altri due fratelli della ragazza. Il fratello che ha sparato è stato incriminato oggi per omicidio preterintenzionale e possesso illegale di armi dal procuratore di Amman, Jihad al-Diridi; mentre i due fratelli che hanno picchiato il cognato sono sotto accusa per favoreggiamento.

ambra ha detto...

Leggete qui.

La nuova legge sulla famiglia in Afghanistan: niente cibo alle mogli disobbedienti

http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=2&sez=120&id=30628

Stefano. ha detto...

Caro Guelfi, la risposta è semplice:
Perché la scemenza è un pozzo di merda senza fondo, e per quanto tu possa essere scemo, ci sarà un altro ancora più scemo che ti accuserà di essere intelligente.

Alessandra ha detto...

Mella: non ti ho chiesto solidarietà, infatti.

Maria Luisa e Stefano: grazie per l'ennesima notizia di un delitto d'onore nella "moderata" Giordania.

Inc: ho postato proprio un pezzo sulle donne del Darfur, tempo fa. Quanto al caso di Fatima Al-Mansouri, mi sa tanto di discriminazione perchè donna.

Ambra: grazie, avevo già postato la notizia.

Alessandra ha detto...

Bibi, grazie anche a te della notizia.

Mella ha detto...

Fa piacere vedere che non ti lasci scappare un'occasione per esibire tutta la tua immensa cortesia nei confronti di chi hai mille volte supplicato di tornare a commentare nel tuo blog.

Alessandra ha detto...

Esatto, ti ho mille volte supplicato di continuare a commentare sul mio blog e sinceramente mi aspettavo anche un tuo commento al primo punto del post. Spero che tu mi creda se ti dico che non l'ho scritto per compiacere i filoislamici, pacifiniti e antisionisti, ma solo perchè anche altri hanno espresso riserve e hanno fatto venire il dubbio anche a me. Comunque, per quanto mi riguarda e l'ho scritto, "non vedo perchè membri di Hamas non dovrebbero giustificare la pratica di sposare bambine (sono pur sempre integralisti islamici)"... insomma, sappiamo cos'è Hamas e non mi stupirei se quello fosse davvero un matrimonio di massa di bambine! Sappiamo anche che ci sono imam che li legittimano sull'esempio di Maometto!

Mella ha detto...

Tu NON hai espresso dubbi o riserve: hai scritto che EVIDENTEMENTE la notizia era falsa. Il che equivale a una EVIDENTE E DICHIARATA richiesta di scuse ai poverini denigrati e infamati dalla FALSA notizia spacciata per vera.

Alessandra ha detto...

No, sono io, come titolare del blog, a scusarmi per una notizia evidentemente falsa, o meglio che non so più se sia falsa o meno: HO IL DUBBIO CHE LO SIA!
Però non mi scuso certo con quelli di Hamas, con i pacifinti, i filoislamici, gli antisionisti che sono venuti qua a commentare. Se fosse così, l'avrei fatto molto prima, visto il loro prodigarsi a venir qua a rompere le scatole (ma se le rompono loro, ben venga: è un punto d'onore!).
Credo di essere stata una dei primi a postare la notizia del matrimonio di massa delle spose-bambine, appena l'ho letta... . Ripeto, lo faccio sapendo di non toglie nulla alla subumanità di Hamas, che in quanto tale può giustificare anche matrimoni con bambine.

Stefano. ha detto...

ALESSANDRA:
Mettiti d'accordo:
E' evidentemente falsa?
Ho hai dei dubbi sulla sua veridicità?
Perché se mi dici che ci sono una due, o anche dieci possibilità su cento che sia falsa (Anzi, non falsa perché la lalsità presuppone malizia, mentre in questo caso si sarebbe trattato solo di un abbaglio) Posso concordare con te.
Se invece asserisci che è evidentemente falsa, debbo dire che l'evidenza la vedi solo tu.
Ciao:-)
Stefano.

barbara ha detto...

Sì, è esattamente questo il punto: si contraddice dieci volte in una frase e poi dice "io la penso così", dove il "così" può significare trenta cose diverse.

Alessandra ha detto...

Diciamo che avete ragione... . Ho scritto supervelocemente il post, l'altra volta. Ora ho corretto "evidentemente" con "probabilmente", che è una cosa ben diversa. Comunque non capisco, Barbara, perchè mi dici di non aspettarmi solidarietà: davvero, non te l'ho chiesta.

ambra ha detto...

A proposito dell'UNICEF e compagnia :

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=374555

Alessandra ha detto...

Che squallore... .

barbara ha detto...

1. La sostituzione dell'avverbio non cambia assolutamente niente: la smentita degli islamici e dei loro leccapiedi, e i tuoi dubbi personali, non aumentano di un miliardesimo la probabilità oggettiva che la notizia sia falsa perché, semplicemente, fra le due cose non c'è nessunissima relazione e quindi NON POSSONO essere messe in relazione.
2. Non ho la minima difficoltà a immaginare che la mia solidarietà sia l'ultima cosa al mondo a poterti interessare. Quello che intendevo dire è che nessuna persona ragionevole sarebbe disposta a seguirti nella tua totale capitolazione di fronte alle smentite islamiche.

Stefano. ha detto...

Secondo me, al sicuramente, sarebbe stato meglio sostituire un forse, anziché un probabilmente.
Non ho mai visto in nessun posto del mondo mariti con le sole damigelle.
Ammetto: Quello di Gaza potrebbe essere il primo caso al mondo, pertanto, esistendo una possibilità su un miliardo che la notizia sia falsa, sarebbe giusto scrivere forse.
Ma una possibilità su un miliardo non da: probabilmente.
Stefano.
Ps: comunque quel che è fatto, è fatto.

Alessandra ha detto...

Comunque, Barbara, non è vero che l'ultima cosa che mi interessa è la tua solidarietà, solo che non te l'ho richiesta in questo caso... . Non c'era motivo di mostrarmi "solidarietà", semplicemente. Ok, chiudiamo qua perchè non voglio infognarmi in ulteriori discussioni! :-)

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

[url=http://www.decorative-concrete.me/]decorative concrete[/url]
Not only is concrete purposeful, it lends itself to some vast variety of style alternatives which may make a dramatic difference in home landscaping plans, too as boost asset values. In addition towards the traditional appear, cement can hold the decorative physical appearance, really feel, and shade of brick, tile, slate, or stone. Today Cement Finishes have expanded to include an astounding array of decorative selections. Occasionally known as a cement driveway or painted concrete, Ornamental Concrete is 1 from the most reasonable methods to spruce up the entrance to some residence. Even though Plain gray Cement is still put in most usually, much more people are catching on on the dazzling results achievable with ornamental concrete, and seeing the instant curb charm a ornamental driveway can give to any household, no matter what the design. You will discover various reasons why you ought to possess the vertical stamping for the cement slabs. They enhance the appeal of the house and at the exact same time, add value in your residence so that you simply will be benefited in the event you sell your residence in future. The vertical overlays have a number of advantages in compared to the other selections readily available. For example, you are able to complete an excellent quantity of particulars inside the design with this kind of decoration. They're perfect to hold the delicate and subtle hand curving that can be extremely precise. What's far more, there's no cause to stroll on the floor to perform the stamping.
[url=http://www.decorative-concrete.me/]decorative concrete[/url]


[url=http://www.decorative-concrete.me/]decorative concrete[/url]


decorative concrete
decorative concrete
decorative concrete