giovedì 23 dicembre 2010

ARRIVA FATIMA, L'ANTI-BARBIE ISLAMICA CON IL TURBANTE

L’azienda iraniana FAM sta preparando il terreno per il lancio della loro nuovissima bambola musulmana, destinata a diventare il nuovo emblema per tutte le giovanissime del Medio Oriente. Fatima è il nome scelto per fare breccia nei cuori delle bambine, che si troveranno a giocare con una bambola dalle fattezze caratteristiche del popolo islamico, non ultimo quindi un vistoso turbante e velo per coprire il viso.
Ovviamente in una sorta di provocazione, Fatima si pone come sul commercio come l’anti-Barbie tentando di contrastarne il dominio assoluto, traendo diretto spunto dalle tradizioni della cultura mediorientale: la Barbie occidentale e senza veli non è infatti adatta ai costumi islamici e per questo motivo sarebbe opportuno sostituirla con una decisamente più adatta.
Ma non è il primo tentativo, nel passato altre due bambole Sarah e Dara hanno provato a sfondare i confini del mercato nazionale, ma non riuscirono nell’impresa; complice il look troppo strettamente legato al popolo iraniano (o alla Repubblica Islamica Iraniana?) (Fonte: http://www.notiziae.com/ , 20/11)

2 commenti:

barbara ha detto...

Le fattezze caratteristiche del popolo islamico? Cioè una cossovara, un'algerina, una saudita, un'indonesiana, una sudanese, una somala, una finlandese convertita, tutto un unico popolo tutto con le stesse fattezze?! E magari questa gente è anche pagata per scrivere di queste puttanate!

Mini ha detto...

a livello commerciale, avrà un discreto successo da quelle parti...che scocciatura non poterle fare le acconciature che facevamo noi alle barbie!!